Dolomites, al vertical ci sara' Zemmer

Ancora qualche pettorale solo per il vertical

Dopo aver fatto registrare il sold out a soli tre mesi dall’apertura delle iscrizioni, cominciano ad arrivare le prime adesioni dei big alla Dolomites Sky Race, che domenica 19 luglio festeggerà la maggiore età, giunta alla 18ª edizione, ricordando che venerdì 17 luglio toccherà come da tradizione al Dolomites Vertical Kilometer. Per quest’ultimo sono ancora aperte le iscrizioni, disponibili online sul sito ufficiale dwww.dolomiteskyrace.com.
Forte dei 1200 partenti in rappresentanza di 34 nazioni dell’edizione 2014, il doppio appuntamento proposto dallo staff capeggiato da Diego Salvador si appresta ad offrire un nuovo weekend all’insegna degli alti contenuti tecnici e spettacolari, facendo leva su una starting list che, come in passato, si annuncia particolarmente qualificata. Ci saranno i quotati atleti del team La Sportiva, azienda che fra l’altro è da sempre main sponsor dell’evento fassano. I primi ad inoltrare alla segreteria organizzativa l’iscrizione per le due gare in programma. Fra questi nel verticale del venerdì ha confermato la propria presenza il campione in carica Urban Zemmer, a cui si sono subito aggiunti Nejc Kuhar, Nadir Maguet, Marco Moletto, il francese William Bon Mardion e l’emergente trentino Nicola Pedergnana, mentre al femminile spicca al momento il nome di Francesca Rossi.
Per la Dolomites Sky Race, invece, i primi nomi di peso sono quelli di Christian Varesco, Maite Maiora, Michele Tavernaro, Paolo Bert e i due spagnoli Cristobal Adel e Alfredo Gil, sempre del team di Ziano di Fiemme.
Il lungo weekend di competizioni verrà aperto venerdì 17 luglio dal Dolomites Vertical Kilometer®, una sfida tutta in salita, con partenza dai 1.465 metri della località Ciasates di Alba di Canazei, ed arrivo, dopo 2,4 km e 1.000 metri di dislivello, ai 2.465 metri di località Spiz – Crepa Neigra. La novità di questa edizione riguarda l’apertura della gara vertical anche alle categorie junior. Una sfida che regalerà un motivo in più di interesse per questa classica estiva.
La Dolomites Sky Race di domenica 19 luglio, invece, proporrà il collaudato percorso ricavato nelle Dolomiti di Fassa: saranno 22 i chilometri da percorrere, di cui 10 in salita e 12 in discesa, con un dislivello positivo e un dislivello negativo entrambi pari a 1.750 metri e gli spettacolari passaggi a Forcella Pordoi (a quota 2.829 metri) e al Piz Boè (2.871 metri).
L’evento, anche quest’anno, è stato inserito nelle Skyrunner World Series, la Coppa del Mondo delle gare skyrace, la cui edizione 2015 scatterà proprio a Canazei.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.