Spettacolo alla Trentapassi

Magnini e Belotti primi nel vertical, Bert e Dragomir a segno nella skyrace

Grande spettacolo domenica a Marone per le due gare ‘griffate’ Trentapassi con ben 166 atleti in classifica nel vertical e 458 in quella della skyrace.

VERTICAL – Il giorno del debutto del Vertical Kilometer World Circuit: percorso classico di 3,5km e 1.050 metri di dislivello, con la durissima rampa finale prima dell’arrivo. Successo di Davide Magnini: il portacolori del Centro Sportivo Esercito ha chiuso 38’17”, prova maiuscola la sua, a tempo di record.
Piazza d’onore per Patrick Facchini in 39’38’’ con Nicola Pedergnana in 39’48” a completare il podio. Quarto lo sloveno Nejc Kuhar e quinto Marco Moletto, quindi l’austriaco Philip Brugger, Simone Eydallin, il francese Adrien Perret, Marco Facchinelli e il colombiano Saul Padua Rodriguez nella top ten.
Al femminile affermazione di Valentina Belotti 49’52’, davanti alla svizzera Victoria Kreuzer (50’27”) e alla norvegese Hilde Aders (51’16’’); ai piedi del podio Therese Sjursen e Stephanie Jimenez.

SKYRACE – Vittoria di Paolo Bert che ha costruito il suo successo della discesa finale, tagliando il traguardo in 1h40’47’’, secondo Andrea Rota a soli 22’’ di ritardo, terzo Daniel Antonioli in di 1h41’37’’. Quarto Emanuele Manzi, quinto Rok Bratina, mentre nei primi dieci si piazzano Nicola Giovanelli, Andrea Debiasi, Davide Invernizzi, Marco Leoni e Nicolò Francescatto
Nella gara rosa a segno Denisa Dragomir taglia in 1h57’05” precedendo Celia Chiron in 1h58’01” e Antonella Confortola in 2h04’38”, quarta Deborah Pomarè, quinta Francesca Rusconi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.