Tor e Lavaredo, boom di iscritti e big

Alla gara valdostana anche lo spagnolo Iker Karrera

In questo momento sono le due gare di ultra distanza in Italia che più di ogni altra attirano l’attenzione dei media e degli appassionati del settore. Con una percentuale di stranieri iscritti che supera il 50% per il Tor des Gèants e di quasi il 35% per la TNF Lavaredo Lavaredo Ultra Trail, le due gare italiane definitivamente si proiettano in un’orbita internazionale.

8-13/09 Tor Des Geants- Courmayeur (AO) – 330 km e 24.000 m D+
Sono state oltre 1.200 le richieste d’iscrizione pervenute ai VDA Trailer per un totale di 660 posti disponibili. Giunta alla sua quarta edizione, la gara ha ormai definitivamente assunto un connotato di internazionalità con richieste provenienti da 35 nazioni diverse.  Al momento è stata reso noto l’elenco degli atleti sorteggiati con esclusione degli elite che si preannunciano comunque essere numerosi e di altissimo livello. Due nomi su tutti, lo spagnolo Iker Karrera e l’italiano Bruno Brunod che con questa partecipazione sembra voler dare il via a una seconda fase della sua già immensa carriere sportiva.

28/06 TNF Lavaredo Ultra Trail – Cortina D’Ampezzo (BL) – 118 km e 5.740 m D+
Anche per la The North Face Lavaredo Ultra Trail le iscrizioni sono andate letteralmente a ruba. In poco più di 6 giorni sono stati infatti assegnati gli oltre 700 pettorali indicati quale numero massimo dagli organizzatori. Anche in questo caso di rilievo la partecipazione straniera con richieste provenienti da 29 paesi differenti. Su tutte, Francia, Spagna e Gran Bretagna, oltre all’Italia,  sono quelle con il maggior numero di iscritti. Tra gli iscritti, Filippo Canetta, Fabio Caverzan, Ivan Geronazzo, Christian Insam, Giuseppe Marazzi, Igor Marchetti, Daniele Palladino, Matteo Pigoni, Gianfrancesco Ranieri e Marco Zanchi. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.