Super Gazzola a Salina

Lo svizzero ha dominato la seconda tappa del Volcano Trail

La seconda tappa del Lafuma Volcano Trail 2013 si è rivelata tanto impegnativa quanto affascinante. L’ascensione al Monte Fossa delle Felci (953 m), la più alta montagna dell’arcipelago eoliano, e la doppia ascesa al Monte dei Porri (860 m) hanno messo a dura prova la tenuta fisica dei partecipanti. Le discese estremamente tecniche hanno creato un grande divario tra la testa e la coda del gruppo: al traguardo il distacco tra il primo e l’ultimo atleta è stato di 3 ore e 20 minuti. Il tracciato della tappa ha consentito ai partecipanti di ammirare tutti gli scorci più belli dell’isola di Salina, in particolare l’ultimo tratto di sentiero da Pollara a Leni ha attraversato il lato più selvaggio dell’isola. Incredibile la prima salita dell’atleta svizzero Marco Gazzola che in soli 40 minuti ha raggiunto la cima del Monte Fossa delle Felci, partendo dal lungomare di Lingua. Fin dalle prime rampe Gazzola ha distaccato il francese Guillaume Besnard che lo ha sempre seguito a breve distanza concludendo sul traguardo di Leni con un distacco di 11 minuti, terzo classificato Davide Cappelletti con 35 minuti di distacco. Tra le donne vince con grande distacco Arianna Regis, precedendo Elisabeth Wyss ed Agne Puckaite. Per domani mattina è previsto il trasferimento in barca per l’isola di Stromboli dove alle 15 partirà la terza tappa. Nella classifica generale Gazzola ha quais 23 minuti di vantaggio su Besnard, terzo Cappelletti. Tra le donne più di trenta minuti il vantaggio di Regis su Wyss, mentre al terzo posto c’è Puckaite.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.