Tappa finale del Salomon Trail Tour Italia

Tutto pronto per  la settima edizione del Sellaronda Trail Running, che sabato 16 settembre a Canazei decreterà anche i vincitori del circuito Salomon Trail Tour Italia e assegnerà punti anche per le classifiche delle Italy Series.
La gara organizzata dallo staff capeggiato da Diego Salvador ha raggiunto quota 250 iscritti e per garantirsi un pettorale ci sarà tempo fino a giovedì 14 settembre, consultando l’apposita sezione sul sito ufficiale dell’evento www.sellarondatrailrunning.com.
Confermato il percorso che ricalcherà quello della passata edizione: una lunga corsa attorno al gruppo dolomitico del Sella. Partenza e arrivo saranno come sempre a Canazei, nel cuore della Val di Fassa: nel mezzo, ci saranno 61 chilometri e 3378 metri da coprire, caratterizzati dal transito nei centri abitati di Selva Gardena, Corvara ed Arabba, da Passo Sella, dalla salita lungo la pista da sci Dantercepies, quindi da Passo Campolongo, dal Bec de Roces e da Passo Pordoi. I trail runner prenderanno il via di buon mattino, alle 5.30 da piazza Marconi a Canazei, con arrivo del primo concorrente atteso dopo circa sei ore e tempo massimo per portare a termine la gara fissato in 12 ore. Il Sellaronda Trail Running 2017 assumerà valore come ultima prova del Salomon Trail Tour Italia, che proprio a Canazei conoscerà i nomi dei propri vincitori. Dopo cinque delle sei tappe in programma, a comandare la classifica maschile è Luca Carrara, lanciato verso la vittoria finale e seguito a distanza in seconda e terza posizione da Giorgio Pulcini e da Mirco Ferrazza. Si annuncia appassionante e incerta fino all’ultimo, invece, la lotta per la conquista della leadership femminile, con Sara Lavino Zona incalzata dalla trevigiana Cristiana Follador. Le due sono attualmente prima e seconda, ma staccate di appena 30 punti l’una dall’altra, mentre a occupare l’ultimo gradino del podio provvisorio c’è la friulana Angela De Poi.

Tappa Skyrunner Italy Series e Salomon Trail Tour Italia

Sabato 10 settembre è tempo di Sellaronda Trail Running: 61,2 km e 3670 metri di dislivello, prova delle Skyrunner Italy Series e come atto conclusivo del Salomon Trail Tour Italia.
E non mancano gli atleti di prima fascia, in attesa di adesioni dell’ultimo momento come quella del vincitore dello scorso anno Filippo Beccari, che sta recuperando dall’infortunio alla caviglia, ma ci terrebbe ad essere fra i protagonisti. Ci saranno invece il detentore del record Fulvio Dapit, che si è imposto per ben due volte in questa competizione nel 2012 e 2013, e Georg Piazza che trionfò sul traguardo nel 2014.
Per il team Salomon saranno della partita Davide Cheraz, che ha trionfato nell’Elba Trail 2016, quindi Sonia Locatelli prima a Le Porte di Pietra”. Non mancheranno poi i leader del circuito Salomon Trail Tour Italia. A partire da Simone Zaccone del Bergteam, davanti ai due alfieri dell’Atletica Valle di Cembra Mirco Ferrazza e Sandro Todeschi, racchiusi in pochi punti. Per quanto riguarda la graduatoria ladies ha già in tasca la vittoria finale del circuito Cecilia Polci, mentre è aperta la lotta per il secondo gradino del podio con Virginia Oliveri, Denise Zimmermann e Tatiana Maccherini. Fra le donne iscritta anche la vincitrice di dodici mesi fa Anna Pedevilla.
Fra gli atleti accreditati al podio anche Luca Carrara, che invece è al comando del circuito Skyrunner Italy Series.

TRACCIATO – A seguito del principio di alternanza la sesta edizione del Sellaronda Trail Running prenderà il via e si concluderà quest’anno da Colfosco, a quota 1.561 metri. Il tracciato ha subito delle leggere modifiche, mantenendo intatto il proprio fascino, con salita al Bec de Roces (2.333 metri), discesa verso Arabba (1.619 metri), nuova scalata verso Padon (2.407 metri) e il punto più alto del tracciato, Porta Vescovo (2.463 metri), seguito dalla picchiata in direzione Canazei (1.462 metri) con passaggio nel centro del capoluogo della Val di Fassa. Ci saranno anche il transito da Passo Pordoi (2.239 metri), la salita fino ai 2.255 metri di Passo Sella, la nuova discesa fino ai 1575 metri di Selva Val Gardena, a precedere l’ultima fatica all’insù che porterà ai 2.302 metri di Dantercepies: a quel punto, i concorrenti potranno lanciarsi verso l’arrivo di Colfosco.
Dal punto di vista tecnico è stato tolto il ristoro a Porta Vescovo, ma potenziati quelli al rifugio Padon e a Passo Pordoi.
Per quanto riguarda le iscrizioni sono effettuabili on line direttamente sul sito ufficiale dell’evento www.sellarondatrailrunning.com, mentre il programma prevede il briefing tecnico alle 18.30 di venerdì 9 settembre presso Sala Tita Alton di Colfosco, quindi aperitivo per tutti i presenti. Sabato mattina lo start è previsto per le ore 5.30 dalla piazzetta nei pressi della chiesa di Colfosco. Arrivo dei primi concorrenti previsto per le 12 circa.

56,3 km con partenza e arrivo a Canazei

Tutto pronto per il Sellaronda Trail Running, in programma sabato 14 settembre nelle quattro valli ladine dolomitiche: Fassa, Gardena, Badia e Livinallongo. Tanti i protagonisti attesi: oltre al vincitore della passata edizione, il friulano Fulvio Dapit e al secondo classificato di dodici mesi fa, il gardenese Georg Piazza, alla segreteria del comitato organizzatore, presieduto da Diego Salvador e che racchiude un gruppo di referenti per ogni vallata, sono giunte le adesioni del miglior italiano nel ranking Isf 2012, ovvero Giuliano Cavallo vincitore all’Alpago Trail e secondo nell’Eiger Ultra; quindi Filippo Canetta recente dominatore della Bryce 100 Canyon, ed ancora Sergio Vallosio del team Salomon Agisko sul podio sia all’Elba trail, alle Porte di Pietra e all’Alpago trail, per finire con Alessandra Carlini, seconda nella 80 chilometri du Montblanc. C’è dunque grande attesa per l’evento che si sviluppa su un totale di 56,3 km con partenza e arrivo a Canazei e che presenta un dislivello positivo di ben 3626 metri. Anche perché il Sellaronda Trail Running ha validità come ultima prova del circuito Salomon Trail Tour Italia. Rispetto alle prime due edizioni i responsabili tecnici di percorso hanno deciso di prevedere due modifiche, seppure non rilevanti per la lunghezza totale e il dislivello complessivo della gara.  La prima riguarda una deviazione rispetto al passato, ovvero da Passo Sella si attraverserà la Città dei Sassi fino al rifugio Comici per scendere poi verso Selva Gardena. La seconda modifica riguarda il tratto fra Arabba e Porta Vescovo, con l’inserimento del passaggio in località Viel dal Pan fino a Passo Pordoi. Entrambe le modifiche privilegiano anzitutto il panorama, visto che nel primo caso si andrà a percorrere una delle zone dolomitiche più suggestive e nel secondo si transiterà proprio davanti alla Marmolada.
Dando un’occhiata alle previsioni meteo il tempo si annuncia positivo e sarà dunque un importante valore aggiunto ad una competizione decisamente unica per il tracciato di gara, che ricalca la filosofia di altre due competizioni che sfruttano lo stesso percorso, vale a dire la Sellaronda skimarathon di sci alpinismo e la Sellaronda Hero di mountain bike. Un percorso infatti che va a toccare i principali centri e passi delle quattro valli ladine dolomitiche, la Val di Fassa con Canazei e Passo Sella, la Val Gardena con Selva e l’omonimo passo, la Val Badia col Campolongo ed ancora Livinallongo con Porta Vescovo e il transito per Passo Pordoi, per poi affrontare l’ultima discesa verso Canazei.  La partenza è fissata per le 6 di sabato mattina da Canazei, con il passaggio dei primi concorrenti previsto per le 7.10 a Selva Gardena, per le 8.30 a Corvara, per le 9.45 ad Arabba, per le 11.20 a Passo Pordoi e per le 12 l’arrivo a Canazei, mentre la chiusura cancelli è fissata per le 9 a Selva Gardena, per le 14.30 ad Arabba e alle 17 il fine gara a Canazei dopo 11 ore previste come tempo massimo.
Il programma prevede il briefing presso la sala consigliare del Comune di Canazei in piazza Marconi venerdì alle 18.30, mentre sabato alle 20 presso la sala Gran Tobia Teater è previsto il gran finale del circuito Salomon Trail Tour Italia 2013 con la cena e le premiazioni dei vincitori delle varie categorie.

Iscriviti alla newsletter


Mulatero Editore utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per inviare newsletter, fornire aggiornamenti ed iniziative di marketing.
Per informazioni sulla nostra Policy puoi consultare questo link: (Privacy Policy)

Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Abbonati a Skialper

6 numeri direttamente a casa tua
35 €per 6 numeri

La nostra sede

MULATERO EDITORE
via Giovanni Flecchia, 58
10010 – Piverone (TO) – Italy
tel ‭0125 72615‬
info@mulatero.it – www.mulatero.it
P.iva e C.F. 08903180019

SKIALPER
è una rivista cartacea a diffusione nazionale.

Numero Registro Stampa 51 (già autorizzazione del tribunale di Torino n. 4855 del 05/12/1995).
La Mulatero Editore è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 21697

Privacy Preference Center

X