Maratona del Cielo: la scomparsa di Fausto Gramellini

Il forlivese si e' accasciato al km 14

Si chiamava Fausto Gramellini, forlivese, classe 1961, magazziniere al Conad e nel tempo libero Guardia Ecologica. Si chiamava perché Fausto purtroppo ha perso la vita ieri mentre correva la Maratona del Cielo. Un episodio triste, purtroppo l’ennesimo, durante una gara di outdoor running. Gramellini si è accasciato al km 14 della gara lunga, su un traverso poco ripido e senza difficoltà. Era in forma secondo quanto raccontato dagli amici, eppure è caduto a terra e, nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione e i tempestivi soccorsi, non ce l’ha fatta. Oggi l’autopsia potrà fare più chiarezza sull’episodio. Gramellini aveva presentato due certificati medici per la pratica sportiva. Tutto, insomma, era in regola. Aveva già partecipato alla Maratona due anni fa, non riuscendo però a superare il cancello orario. Al suo attivo anche una Lavaredo Ultra Trail, nel 2008. RIP Fausto.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.