La grande tradizione degli italiani a Zegama

Tre vittorie, un record e tanto altro

Domenica 26 maggio si svolge a Zegama, in Spagna, la dodicesima edizione della Zegama-Aizkorri Mendi Maratoia di 42 km. Una gara ormai storica, l’unica che dal 2004 tutti gli anni è stata tappa delle Skyrunner® World Series. Entriamo quindi nel vivo della settimana che precede l’evento ripercorrendo le principali tappe che hanno visto gli atleti italiani protagonisti in quasi tutte le edizioni. L’Italia ha infatti uno stretto legame con Zegama e può vantare tre vittorie, una di Mario Poletti e due di Emanuela Brizio, nonché il record femminile in essere, stabilito da quest’ultima nel 2009 e molti piazzamenti nelle primissime posizioni.

MARIO POLETTI – La lunga storia degli italiani alla Zegama-Aizkorri incomincia il 23 maggio del 2004 con la strepitosa vittoria di Mario Poletti in 4h06’46’’ che gli valse anche il nuovo record della corsa. Sempre nei top dieci, 4° Marco Rusconi in 4h18’33’’. Nello stesso anno, 14° Carlo Bellati in 4h30’42’’, 20° Marco Zanchi in 4h41’11’’ e 24° Franco Agli in 4h43’19’’. Dopo due edizioni, la Zegama-Aizkorri entra nel circuito Skyrunner® World Series.

FABIO BONFANTI –  L’anno successivo, nel 2005, l’Italia ottenne un altro podio con il terzo posto di Fabio Bonfanti in 4h01’00’’. Questo tempo rappresenta ancora oggi la miglior performance italiana della gara. Fu l’edizione del record di Rob Jebb, quel 3h54’18’’ che ancora oggi resiste. Gli italiani furono protagonisti assoluti con ben quattro atleti nei primi 10 assoluti. Oltre a Bonfanti, 5° Fulvio Dapit in 4h02’51’’, 6° Mario Poletti in 4h03’17’’e 8° Marco Rusconi in 4h09’00’’. Come l’anno precedente, 20° Marco Zanchi.

FABIO BONFANTI BIS – Nel 2006, altri 4 italiani nei primi 10 posti. Dietro al vincitore, il messicano Ricardo Meja, 3° Fabio Bonfanti in 4h04’36’’, 4° Fulvio Dapit in 4h05’15’’, 5° Marco Rusconi in 4h06’54’’ e 6° Jean Pellissier in 4h12’14’’. Tra le posizioni che contano, 15° Paolo Gotti e 19° Bruno Brinod, 21° Carlo Ratti, 22° Taddeo Bertoldini e 25° Italo Francesco Conti.

L’ANNO SENZA ITALIANI – Dal 2007 anche a Zegama inizia l’era di Kilian Jornet. Il diciannovenne spagnolo al suo esordio vince con il tempo di 3h56’59’’. E’ l’anno nero degli italiani a Zegama, per la prima volta  senza atleti classificati nelle prime 10 posizioni. In campo femminile la francese Corinne Favre coglie la sua seconda vittoria a Zegama.

FULVIO DAPIT – Nel 2008, due sono gli Italiani a tenere alto l’onore dell’Italia entrando nell’ambita top 10. Dietro al vincitore, lo spagnolo Kilian Jornet, 4° Fulvio Dapit in 4h08’17’’e 10° Paolo Gotti 4h20’22’’. A seguire, 20° Fausto Rizzi in 4h34’42’’e 25° Fabio Bonfanti in 4h37’58’’. Per Corinne Favre, terza vittoria tra le donne.

EMANUELA BRIZIO E PAOLO LARGER – Il 2009 per noi italiani viene ancora oggi ricordato per la vittoria in campo femminile di Emanuela Brizio stabilisce il nuovo record della corsa, ancora oggi imbattuto, di 4h38’19’’. Tra gli uomini vittoria dell’inglese Ricky Lightfoot in 4h03’12’’. Al secondo posto l’italiano Paolo Larger in 4h05’25’’. Sempre nei top 10, 8° l’immancabile Fulvio Dapit in 4h12’01’’ e 20° Marco Zanchi in 4h26’40’’.

EMANUELA BRIZIO BIS – Nel 2010 torna alla vittoria Kilian Jornet in 3h56’30’’. Unico italiano ad entrare nei top ten, 10° Giovanni Tacchini in 4h25’17’’. Secondo italiano Luco Miori 27° assoluto in 4h39’26’’. Tra le donne, seconda vittoria consecutiva per Emanuela Brizio in 4h47’51’’ seguita da Cecilia Mora, 5° in 5h17’40’’. Tra le altre italiane, 11° Cinzia Bertasa in 5h38’20’’ e 21° Alessandra Bastesin in 6h26’04’’.

EMANUELA BRIZIO E NICOLA GOLINELLI – Nel 2011 Kilian Jornet ottiene la sua quarta vittoria nella gara. Per l’Italia, due atleti nei top ten. Sono Nicola Golinelli, 5°  in 4h06’27’’, e Giovanni Tacchini, 10° in 4h16’52’’. A seguire, sempre tra gli italiani, 17° Gil Pintarelli in 4h28’02’’, 31° Jean Pellissier in 4h35’25’’, 40° Marco Zanchi e 45° Silvano Fedel. Tra le donne, 2° Emanuela Brizio in 4h43’27’’ e 24° Chiara Gianola.

FULVIO DAPIT – Il 2012 per Kilian Jornet significa pojer di vittorie a Zegama. L’unico italiano a entrare nei top 10, è Fulvio Dapit, 7° in 4h14’39’’. Marco Rusconi, 11° è il secondo degli italiani seguito da Paolo Larger, 20°. Per Fulvio Dapit è la quinta partecipazione a Zegama e la quinta volta che entra nei top 10. Non compaiono altri italiano neo primi 30 uomini in classifica.

I 15 MIGLIORI TEMPI ITALIANI A ZEGAMA

1. Fabio Bonfanti (2005) 4h01’00’’
2. Fulvio Dapit (2005) 4h02’51’’
3. Mario Poletti (2005) 4h03’17’’
4. Fabio Bonfanti (2006) 4h04’36’’
5. Fulvio Dapit (2006) 4h05’15’’
6. Paolo Larger (2009) 4h05’25’’
7. Nicola Golinelli (2011) 4h06’27’’
8. Mario Poletti (2004) 4h06’49’’
9. Marco Rusconi (2006) 4h06’54’’
10. Fulvio Dapit (2008) 4h08’17’’
11. Marco Rusconi (2005) 4h09’00’’
12. Fulvio Dapit (2009) 4h12’01’’
13. Jean Pellissier (2006) 4h12’14’’
14. Fulvio Dapit (2012) 4h14’39’’
15. Giovanni Tacchini (2011) 4h16’52’’

I MIGLIORI 5 TEMPI FEMMINILI ITALIANI A ZEGAMA

1. Emanuela Brizio (2009) 4h38’19’’
2. Emanuela Brizio (2011) 4h43’27’’
3. Emanuela Brizio (2010) 4h47’51’’
4. Cecilia Mora (2010) 5h17’40’’
5. Cinzia Bertasa (2010) 5h38’20’’
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.