In Emilia, il primo consorzio di organizzatori

In programma un circuito di 15 gare

Rimandando gli approfondimenti del caso e al relativo calendario al numero di dicembre di Ski-alper, riportiamo le generalità di un nuovo progetto che partirà già a gennaio. 

Il progetto iniziale era quello di un circuito provinciale organizzato dall’Ente di Promozione Sportiva UISP. Poi sono subentrate alcune divergenze d’opinione tra cui quelle sulle lunghe distanze, ovvero su quelle prove di 50 km e oltre. Qualcuno le ha ritenute pericolose in termini di sicurezza, altri in termini di salute per i partecipanti.  Ed ecco allora che da una semplice riunione di ottobre e dalla delusione iniziale, è nata un’idea che si preannuncia essere una prima assoluta nel panorama italiano dell’outdoor running nazionale e non solo. 

IL CONSORZIO DI ORGANIZZATORI – E’ stato infatti creato un consorzio di organizzatori i cui eventi toccano l’Appennino da  Modena a Piacenza passando per Reggio Emilia e Parma e in modo trasversale, dal Vertical Kilometer all’Ultra-Trail. Ispirandosi al principio che l’unione fa la forza, gli organizzatori hanno quindi abbandonato le questioni prettamente burocratiche, quali definizioni di sorta o tesseramenti, concentrando e unendo i loro sforzi unicamente sulla promozione della disciplina e la valorizzazione dei loro territori. L’idea è molto semplice quanto rivoluzionaria, un circuito di gare con gestione accentrata della relativa promozione.

IL CIRCUITO – Dal prossimo anno, quindi, il Trofeo Agisko – Appennino Cup Trail sarà una nuova realtà del panorama italiano con ben 15 prove in programma. Inizierà già a gennaio con il Winter Trail del Borgo e si concluderà a ottobre con il Tartufo Trail Running. E per tutti gli appassionati, un nuovo sito di riferimento e gli aggiornamenti delle classifiche dopo ogni tappa curati dal consorzio stesso.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.