Il raduno dello skialp Alpi Centrali al Presena

Due giorni conclusi sotto una fitta nevicata

Ben sessantacinque ragazzi in rappresentanza di otto sci club appartenenti al Comitato Alpi centrali hanno partecipato ai due giorni sulla neve del ghiacciaio Presena in questo fine settimana. 
Suddivisi in gruppi omogenei per livello tecnico hanno seguito le indicazioni degli allenatori di scialpinismo sul campo, e la sera del sabato un incontro teorico in tema di sicurezza sulla neve.  

IL PROGRAMMA DEL RADUNO –
Sabato sulle pelli di foca sono stati trattati temi di varia progressione, mentre la domenica è stata dedicata alla discesa utilizzando gli impianti a condizioni convenzionate con Adamello Ski. Ottime intenzioni, ma quest’ultima giornata è stata condizionata dal maltempo con forti nevicate a tratti, scarsa visibilità e momenti di bufera e white-out totale.   

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO…
– Poteva andar meglio ma bisogna ammettere che reggono bene, anzi non han fatto una piega neppure sotto le raffiche. Una bella temprata in previsione dell’inverno. Si sono così rivelate utili anche le moffole termiche che Montura ha regalato a tutti i partecipanti al raduno.  

LA GRANDE UTILITÀ DEI RADUNI GIOVANILI E IL LAVORO DELLE SOCIETÀ –
Scuola tecnica in atmosfera rilassata, fornita da tecnici con grande esperienza e solido passato agonistico, scherzi e battute, assoluti debuttanti alla loro prima stagione di skialp gomito a gomito con cadetti e junior delle squadre nazionali.  Il sistema funziona bene e lo dimostrano le adesioni in crescita presso tutti i club delle Alpi Centrali.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.