Dopo Canaday, anche Chorier passa ad Hoka

Fuoriuscite pesanti per Scott e Salomon

Il mercato invernale del trail incomincia a offrire i primi colpi di scena. In questo caso, ne sono protagonisti due degli atleti di livello internazionale più rappresentativi nelle lunghe distanze.
Dopo Dave Mackey, Christophe Le Saux, Ludovic Pommeret, Maud Combarieu, Emma Roca e Karl Meltzer, anche il francese Julien Chorier (ex Salomon) e l’americano Sage Canaday (ex Scott) entrano ufficilamente nel Team Hoka Pro. Si tratta di due rinforzi strategici perché coprono nel migliore dei modi le distanze fino ai 100 km (Canaday) e quelle più lunghe, in modo particolare le 100 miglia (Chorier). 

JULIEN – Julien Chorier, classe 1980, insieme al suo ex compagno di team Francois D’Haene e a Seb Chaigneau, può essere considerato uno dei migliori interpreti francesi delle lunghe distanze. Al suo attivo, vanta vittorie e piazzamenti di prestigio in molte delle gare più prestigiose al mondo; 1° CCC (2007), 3° UTMB (2008), 1° Grand Raid Réunion (2009), 1° Ultra Mitic (2010), 1° Hardrock (2011), 1° La Diagonale des Fous (2011), 1° Ultra Trail Mt. Fuji (2012), 2° Ultra Trail Mt. Fuji (2013) e 1° Ronda dels Cims (2013). Nei suoi programmi per il 2014, sembra dato per certo il suo ritorno in America alla Hardrock. 

SAGE – E’ una delle rivelazioni stagionali nelle ultra distanze americane. Tolta la UROC di fine settembre dove è arrivato sesto, nel corso del 2013 ha disputato altre sei gare e di queste ne ha vinte cinque (Bandera 100 km, Tarawera 100 km, Lake sonoma 50 mile, Cayuga Trails 50 e SpeedGoat 50 km), di cui tre stabilendo il nuovo record del percorso. Al momento, Canaday non ha ancora rivelato i suoi programmi per il 2014. Vanta inoltre un terzo posto alla Transvulcania Ultramartahon in Spagna.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.