D'Haene regala alla Francia la seconda UTMB

Dopo il terzo posto nella CCC 2006 il francese è ora un atleta maturo

Con il risultato dell’UTMB® 2012, il francese Francois D’Haene, entra di diritto tra i protagonisti mondiali della disciplina.La sua vittoria si aggiunge a quelle recentemente ottenute dai suoi due compagni di team Thomas Lorblanchet (Leadville 100 miles 2012) e Julien Chorier (La Diagonale des Fous e Hardrock 2011). Francois D’Haene, classe 1985, è salito alla ribalta nella scena internazionale del trail running dopo il terzo posto ottenuto nella CCC® (Courmayeur-Champex-Chamonix) nel 2006. L’anno successivo, nella stessa corsa si classificò poi quinto assoluto. Nel 2010 è arrivata la prima vittoria in carriera in una distanza ultra, ottenuta nella prestigiosa Nivolet Revard.  Nel 2012, è poi arrivato il secondo posto nella TNF 100 Australia dietro allo spagnolo Kilian Jornet. E’ però il 2012 che sembra essere quello giusto per la consacrazione di Francois D’Haene. Si era infatti presentato alla vigilia dell’UTMB® con un fantastico quarto posto assoluto nella Transvulcania di 83 km a maggio, definita dalla stampa specializzata come la ‘corsa del secolo’, considerato il livello dei partecipanti, e due vittorie nel  Le Crêt de l’Oiseau di 54 km ad aprile e nel’Ice Trail Tarentaise di 65 km a luglio. Nonostante l’assenza di alcuni possibili protagonisti della vigilia, due su tutti i compagni di team Iker Karrera e Julien Chorier, la vittoria di Francois D’Haene all’UTMB® non lascia adito a nessun tipo di dubbio sul suo potenziale. Ha condotto la gara, in solitaria, per circa 80 km dimostrando di avere ormai acquisito, oltre a quella fisica,  anche la giusta maturità mentale necessaria per affrontare questi tipi di prove. Il suo vantaggio finale di oltre 30’ sullo svedese Jonas Buud e di 46’ sull’americano Michael Foote, sono stati sapientemente incrementati e gestiti nel cor

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.