Bernard Dematteis primo al Castle Mountain Running

Il cuneese vince ad Arco e mette in cassaforte il titolo italiano

Bernard Dematteis, dopo aver conquistato il trono europeo a Borovets, ha vinto anche terza edizione della Castle Mountain Running di Arco, seconda prova di campionato italiano, mettendo così in cassaforte il titolo tricolore, dopo il successo nella prima prova di Dolcedo, in Liguria. Il portacolori della Podistica Valle Varaita, sul percorso di 13,4 km ce con un dislivello totale di 800 metri, ha staccato tutti alla seconda salita al Castello, andando a tagliare il traguardo di piazzale Segantini in 57’53", lasciando ad oltre un minuto il keniano d’Austria Kenneth Kimathi Kithjni con il bergamasco Alex Baldaccini, a sua volta sul podio europeo ad inizio mese, capace di salire sul terzo gradino, lasciandosi alle spalle il più esperto Gabriele Abate e lo sloveno Mitja Kosoveli. Diciottesimo assoluto e primo tra gli Under 23 invece Cesare Maestri, a sua volta vincitore anche a Dolcedo e di conseguenza già laureatosi campione italiano Promesse.
In campo femminile è stata l’inglese Emma Clayton a dettare legge. La britannica ha preso il largo già nella prima ascesa al Castello, per poi aumentare il proprio vantaggio nel successivo giro lungo (9,5 chilometri di sviluppo, 480 di dislivello) e raggiungere quindi indisturbata il traguardo dopo 46’49". Alle sue spalle a farsi largo è stata invece la giovane slovena Mateja Kosovelj con la cuneese Elisa Desco abile a soffiare nel finale la terza piazza alla trentina Antonella Confortola, quarta a due giorni dal trionfo nel Campionato Europeo di Vertical Kilometer, colto sulle rampe fassane del Ciampac. Quinto posto quindi per Alice Gaggi, seguita da Valentina Belotti e da Samantha Galassi; prima promessa Mina El Kanoussi, ventunesima e seguita a ruota da Ilaria Dal Magro e da Sara Lhansour.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.