Anche Bonnet e Boscacci alla Rosetta Skyrace

Domenica ultima prova del circuito La Sportiva Mountain Running

Tutto pronto nella Valle del Bitto per la finalissima del circuito La Sportiva Mountain Running Cup 2016. Domenica alla International Rosetta Skyrace le sfide non mancheranno, con le iscrizioni dell’ultima ora di Rémi Bonnet e Michele Boscacci. New entry che vanno ad aggiungersi ai già confermati Paolo Bert, Gil Pintarelli, Christian Varesco, Mattia Gianola, Daniel Antonioli e Gyorgy Szabolcs, solo per citare alcuni dei big presenti. Gara vera anche al femminile con la super sfida delle rumene della scuderia Valetudo Ingrid Mutter e Dragomir Denisa che dovranno guardarsi le spalle dalla danese ex loro compagna di club Catherine Villumsen che ora veste i colori sociali di Dynafit. Attenzione pure alla valtellinese Raffaella Rossi e all’inglese del Team Innov-8 Anna Lupton e all’emergente runner lariana Arianna Oregioni.
Tanti campioni e il popolo delle sky alla corte di Massimo Zugnoni che, come lo scorso anno punta al tetto massimo di 400 partenti e restano da assegnare poco meno di 90 pettorali.

TRACCIATO – Domenica si gareggerà sul un percorso di 22,4 chilometri (1740m di salita e altrettanti di discesa), che coinvolge tre comuni (Rasura, Cosio Valtellino e Rogolo) e attraversa ben 5 alpeggi: Piazza, Olano Culino e Combanina. I tempi da battere sono quelli fatti registrare lo scorso anno da Pascal Egli del Team Dynafit International (2h10’27”) e Denisa Dragomir (2h35’37”). I traguardi volanti, come nel 2015, saranno all’altezza dell’Alpe Tagliate e in Cima al Pizzo dei Galli. Al 6° km, il primo uomo e la prima donna che transiteranno davanti alla Casera Vegia si aggiudicheranno il Memorial  Bruno e Giuliana Martinalli. Al GPM della gara, ai 2217m del Pizzo dei Galli, è invece previsto il Memorial Franco Garbellini: un riconoscimento per i primi tre uomini e le prime tre donne che transiteranno in vetta.

LA SPORTIVA MOUNTAIN RUNNING CUP – Guardando la classifica di circuito, dopo quattro tappe (Trentapassi SkyRace, ResegUp, Stava Mountain Race e Giir di Mont) e calcolando i tre risultati migliori finora ottenuti con punteggio Giir di Mont aumentato del 10%, in testa alla classifica femminile troviamo la rumena Ingrid Mutter (298) davanti alla connazionale Dragomir Denisa (216) e alla valtellinese Raffaella Rossi (212).  Nelle 10 troviamo pure Wiktoria Piejak, Chiara Gianola, Lara Mustat, Ester Scotti, Katrine Villumsen, Elisa Sortini e Cecilia Pedroni. Al maschile il piemontese Paolo Bert (239) conduce invece sul rumeno Gyorgy Szabolcs (236) e sul trentino Christian Varesco (233). In lizza per un salto in classifica vi sono però anche  Mattia Gianola, Gil Pintarelli, Michele Tavernaro, Davide Invernizzi, Stefano Butti, Erik Gianola e Alessandro Follador.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.