Adamello Ultra Trail: iniziato il conto alla rovescia

Federica Boifava ha provato il percorso per Ski-alper

Centosettantacinque chilometri e quasi 10.500 metri di dislivello. Una gara ‘monstre’ che prenderà il via per la prima volta il prossimo 26 settembre da Vezza d’Oglio (Bs). L’Adamello Ultra Trail è stata presentata questa mattina a Milano nella cornice del grattacielo Pirelli. Presenti gli amministratori locali della Val Camonica e l’assessore allo sport della Regione Lombardia Antonio Rossi.

DETTAGLI TECNICI – 15 cancelli orari e una ventina di punti di ristoro con un ‘posto tappa’ e la possibilità di dormire qualche ora a Ponte di Legno, presso il palazzetto dello sport. Ci sono già una ventina di iscritti e la partecipazione è contingentata a 300 atleti.

RICORDANDO LA GRANDE GUERRA – L’Adamello Ultra Trail corre lungo camminamenti e trincee della Grande Guerra. «Nel centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale volevamo costruire un percorso che toccasse la prima e le seconde linee, la sfida è lanciata», ha detto Paolo Gregorini del comitato organizzatore. La gara è una evoluzione della Red Rock, la Sky che si teneva ad agosto a Vezza d’Oglio.

ISCRIZIONI – Fino al 31 agosto il costo di iscrizione è di 150 euro + 10 per l’assicurazione e poi di 170 euro + l’assicurazione. Il tempo limite è fissato in 50 ore.

ANTEPRIMA SKI-ALPER – Sul prossimo numero di Ski-alper, in edicola a inizio agosto, un ampio servizio: Federica Boifava ha provato in anteprima il percorso della gara.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.