UTMB: allo studio un percorso alternativo di 160 km

Toccherebbe Les Contamines e arriverebbe anche in Svizzera

L’edizione 2012, dopo quella del 2010, ha ribadito che i colli di Bonhome (2.443 m) e Seigne (2.516 m) costituiscono una barriera invalicabile in caso di brutto tempo. Quest’anno gli organizzatori dell’UTMB® hanno predisposto un percorso alternativo interamente su territorio francese, con una distanza di 103 km e 5.860 m di dislivello positivo e con quota massima non superiore ai 2.000 metri. Per il 2013, secondo quanto pubblicato da Endurance Mag, è allo studio un percorso alternativo che, anche in caso di maltempo, possa contemplare la distanza originaria di 160 km. In sintesi, questo dovrebbe transitare prima per la valle di Les Contamines, poi in svizzera a Trient e, infine, ritorno a Chamonix con il percorso classico. Questi gli ipotetici passaggi: Chamonix, Les Houches, Saint Gervais, Notre Dame de la Gorges, Nant-Borand, nuovamente a Saint Gervais, Servoz, balconata per Montvauthier e Coupeau, e primo ritorno a Chamonix. La corsa continuerebbe poi sul percorso della Marathon du Mont Blanc fino a Vallorcine per Lavancher e il Col des Posettes,  Finhaut, Barberine, Marecottes, Trient, Tseppes, Catogne, nuovamente a Vallorcine, Argentière, La Flégère, Tête au Vent, e Chamonix.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.