Domenica tappa di Coppa Italia

Tutto pronto per la ventottesima edizione della Valtellina Orobie, la gara di domenica, organizzata dalla Polisportiva Albosaggia e valida come tappa di Coppa Italia ‘Trofeo Scarpa’ e prima prova di Coppa Alpi Centrali per le categorie Junior e Cadetti.
Neve in abbondanza sulle pendici del Meriggio: così per il direttore gara Giorgio Lanzi e la sua squadra di tracciatori, lavori straordinari con diverse modifiche su quello che è il precorso classico: «Ad Albosaggia le gare non si rinviano – spiega il numero uno della Polisportiva di Albosaggia, Franco Parolo -. La nostra macchina organizzativa è rodata e abituata a fare i conti con le bizze del meteo. Per molti la molta neve è un problema, per noi una manna. Ovviamente non siamo dei pazzi. Abbiamo studiato itinerari a bassa quota dove le gare potranno svolgersi regolarmente. Insomma, pur avendo come priorità la sicurezza di atleti, supporter e addetti ai lavori, avremo delle prove comunque tecniche e spettacolari».

ISCRITTI – La segreteria del comitato organizzatore sta raccogliendo le ultime adesioni. Presente Matteo Eydallin, di rientro dalla tappa di Coppa del Mondo in programma sulle montagne di Verbier. Nomi eccellenti anche nella gara in rosa con l’iscrizione di Roberta Pedranzini che, salvo ripensamenti dell’ultima ora, potrebbe cimentarsi in un testa a testa con l’amica e socia di sempre Francesca Martinelli. In questo caso però il condizionale è d’obbligo visto che Francesca Martinelli sarà al via della Mountain Attack di Saalbach. 

Tre tracciati per la gara di domenica

Domenica prossima a Campei-Albosaggia (So) sarà la volta della Valtellina Orobie. Tracciatori all’opera sulle pendici del Monte Meriggio per una gara destinata nuovamente a segnare il passo in uno sport che strizza l’occhio alle giovani leve.

PERCORSO – Con il preciso intento di creare una vetrina che sia  prestigiosa non solo per il settore assoluto, ma anche per i concorrenti delle categorie Cadetti e Juniores, il sodalizio del patron Franco Parolo ha infatti pensato a tre tracciati differenti, ma accomunati dall’alto contenuto spettacolare.  «Domenica  proporremo una gara internazionale individuale open e una prova giovanile valevole come tappa di Coppa Italia – ha esordito il numero uno della Polisportiva -. Partenza e arrivo saranno in località Campei, mentre il quartier generale per ritiro pettorali, briefing, spogliatoi, pranzo e premiazioni lo avremo alla palestra delle scuole medie».Ad entrare nei dettagli di quello che si preannuncia come un trittico di competizioni in una sola kermesse, ci ha pensato l’ex iridato di specialità Ivan Murada: «Avremo un percorso cadetti con partenza e arrivo ai Campei, molto fruibile per il pubblico che potrà seguire ogni istante della gara con minimi spostamenti. I concorrenti dovranno affrontare 750 metri di dislivello spalmati su tre salite da 200, 500 e 50. Ciò darà loro massima visibilità e li vedrà finalmente protagonisti in una disciplina che troppe volte li ha relegati al ruolo di comparsa». 

JUNIOR – Se per il settore assoluto è previsto l’itinerario classico con la spettacolare risalita sulla vetta del Meriggio e discesa dalla nord, l’altra novità 2013 riguarda gli Junior: «Faremo fare loro un trasferimento controllato di 500 metri per poi immetterli sul percorso originale della prova assoluta – ha continuato Ivan Murada -. Con solo 1100 metri di ascesa su 4 risalite avranno quindi la possibilità di cimentarsi su una tracciato tecnico, altamente spettacolare e che di sicuro li farà contenti e darà loro modo di vivere una vera Valtellina Orobie». Da ricordare che, sempre per il settore giovanile, la gara del Meriggio varrà come seconda tappa del nuovo circuito di Coppa Alpi Centrali. www.polalbosaggia.it  

Iscriviti alla newsletter


Mulatero Editore utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per inviare newsletter, fornire aggiornamenti ed iniziative di marketing.
Per informazioni sulla nostra Policy puoi consultare questo link: (Privacy Policy)

Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Abbonati a Skialper

6 numeri direttamente a casa tua
35 €per 6 numeri

La nostra sede

MULATERO EDITORE
via Giovanni Flecchia, 58
10010 – Piverone (TO) – Italy
tel ‭0125 72615‬
info@mulatero.it – www.mulatero.it
P.iva e C.F. 08903180019

SKIALPER
è una rivista cartacea a diffusione nazionale.

Numero Registro Stampa 51 (già autorizzazione del tribunale di Torino n. 4855 del 05/12/1995).
La Mulatero Editore è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 21697

Privacy Preference Center

X