Tutto pronto per la prima Skyrace Alta Valtellina

Al via anche De Gasperi e Desco

A meno tre giorni dal via della prima edizione della Skyrace Alta Valtellina, già spiccano nomi di grande rilievo scorrendo la lista iscritti. Sicuramente il duo da battere sarà la coppia formata dal sei volte campione del mondo di corsa in montagna Marco De Gasperi con la compagna (appena laureatasi neo campionessa italiana di lunghe distanze il mese scorso) Elisa Desco. Il forestale sembra essersi ben ripreso dall’infortunio al ginocchio che lo ha colpito nei mesi scorsi. Accanto a lui altri nomi di spicco come il giovane talento del Team Scott Italia Luca Cagnati e il forte skyrunner lecchese Stefano Butti. In campo femminile troviamo invece la bergamasca Michela Benzoni, ex azzurra di MTB con un passato anche da skyrunner. In forse la valtellinese Raffaella Rossi, alle prese con alcuni acciacchi fisici. Si correrà lungo i sentieri della val Viola, dove lo scorso anno è stato girato uno degli episodi del ‘Kilian Quest 2012’, con Kilian Jornet Burgada e Marco De Gasperi (nella foto – credit Seb Montaz – proprio Burgada e De Gasperi presso l’Alpe Dosdè, in uno dei passaggi della gara che precede il Rifugio Federico, e sullo sfondo le cime di Lago Spalmo 3921m).

METEO – Previsti sole e temperature gradevoli con la neve che si sta rapidamente sciogliendo anche nei punti più alti del tracciato. «Il tracciato è ormai pronto al 90%, mancano solo alcuni accorgimenti – ha detto Adriano Greco, presidente dell’Atletica Alta Valtellina e ‘patron’ della Skyrace Alta Valtellina -. La neve, fortunatamente, sembra essersene andata, quindi non dovrebbero esserci problemi. Unica eccezione il tratto tra Rifugio Viola e Rifugio Dosdè, dove però entro domenica la situazione sarà ok». Tutto pronto dunque per la prima Skyrace Alta Valtellina. 

PUNTI DI RISTORO – I punti di ristoro saranno sei: il primo, a 3,7 km presso la località Sattarona, seguono quelli posti ad Altumeira al 7,4km, al Rifugio Viola e successivamente al Federico al km 11 e 14, per poi concludere con gli ultimi due posti all’agriturismo Caric, al km 15,6 e quello situato in località Paluetta, a quasi 3 km dall’arrivo. 

ANCHE LA MINI – La Skyrace Alta Valtellina ha in più una peculiarità: oltre alla prova classica, si affianca la Mini Skyrace, la competizione dedicata ai più piccini. «l nostro scopo non è solo quello di coinvolgere gli adulti, ma soprattutto quello di prestare attenzione ai più giovani. Loro sono il futuro e solo in questo modo l’intero movimento della corsa ne può trarre beneficio – continua Greco – ora, essendo solo alla prima edizione, partiamo tranquilli, senza nessuna grande pretesa, anche se sicuramente il nostro obiettivo sarà quello di trasformarla, perché no, in una gara internazionale. Proprio in vista di questo ci aspettiamo nomi di prestigio nella starting list» . Quindi spettacolo garantito e appuntamento a domenica in Alta Valtellina, in località Arnoga.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.