Tutto pronto per il Gran Trail Valdigne

1000 iscritti nelle tre gare del fine settimana

L’appuntamento clou del fine settimana è sabato 14 e domenica 15 luglio a Morgex (Ao) con il Gran Trail Valdigne, organizzato da VDA Trailers, che gestisce anche il Tor des Geants e la parte italiana della UTMB. Sabato al via le due gare da 100 (D+ 5.600 m) e 57 km (D+ 2.600 m), mentre domenica ci sarà la grande novità del k2000: 8 km e 2000 metri di dislivello. In totale ci sono circa 1.000 iscritti e il percorso della gara lunga sarà identico a quello della scorsa edizione ma con il cambio del senso di percorrenza: partenza e arrivo a Morgex con passaggio per Pré St Didier, Courmayeur e La Salle.

I FAVORITI DEL GTV 100 – Giuliano Cavallo (Team Salomon-Carnifast), quest’anno ha corso e vinto solo una volta in Italia (Montereggio Trail), due settimane fa ha corso il Cross du Mont Blanc classificandosi in settima posizione. Ha già vinto la gara nel 2010. Jules Henry Gabioud, il giovane svizzero (1987) l’anno scorso ha vinto il GTV55 sopravanzando Matteo Ghezzi ritiratosi a pochi chilometri dal traguardo, poi è salito sul gradino più alto del Tor dés Geantes grazie alla squalifica di Gazzola. La discesa non è la sua specialità, in salita però è davvero difficile da battere. Daniele Fornoni, avrebbe dovuto partecipare alla LUT, ma ha dato forfait causa infortunio. Quest’anno ha già vinto 4 volte. Non è uno specialista nelle lunghe distanza, la gara più lunga affrontata è la CCC nel 2010 (undicesimo posto). Senza dimenticare Marco Zanchi del Team Tecnica e Beppe Marazzi, giunto tra i primi 10 alla LUT della settimana scorsa.Le favorite in campo femminile: Giuliana Arrigoni, Patrizia Pensa, e Cinzia Bertasa, tutte Team Tecnica, senza dimenticare la valdostana Sonia Glarey del Team Lafuma Italia che gioca in casa. Tutte le 4 ragazze sono atlete osservate dal selezionatore della nazionale di Trail.

I FAVORITI DEL GTV 57 – Matteo Ghezzi (Team Salomon Carnifast), che dopo l’amaro ritiro a pochi chilometri dal traguardo nel 2011 proverà a vincere sui sentieri che l’hanno già visto primeggiare nel 2009. Da citare anche la partecipazione di Theophile Camp, Marco Bethaz e Jean Marc Chanoine.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.