Tutti i big dello skyrunning ai Mondiali di Chamonix

Numeri record per la rassegna iridata in programma dal 27 al 29 giugno

Ci sono davvero tutti agli Skyrunning World Championships 2014 che si disputeranno a Chamonix dal 27 al 29 giugno.
Qualche numero: 9 campioni delle Skyrunner World Series, da Kilian Jornet a Emelie Forsberg, Luis Alberto Hernando, Tofol Castanyer, Stevie Kremer, Nuria Picas, Urban Zemmer, Agustì Roc e Laura Orgue, 28 team nazionali, 38 paesi partecipanti, 46 atleti nella top 20 del ranking ISF 2013, 3.400 partecipanti nelle tre discipline per un totale di 6.500 corridori, 25.000 euro il montepremi in denaro. Considerando il Ranking ISF, tra i primi venti in classifica, 15 atleti si sfideranno nella Sky, 14 nell’Ultra e 17 nel Vertical. Nei precedenti campionati del Mondo, quelli disputatisi in Italia nel 2010, la classifica per nazioni è stata vinta dall’Italia, seguita da Spagna e Francia, su un totale di 13 nazioni presenti. Quattro anni dopo, la partecipazione per paesi è più che raddoppiata, con 28 nazioni partecipanti.

FAVORITI – La Spagna si presenta con Kilian Jornet, Luis Alberto Hernando, Tofol Castanyer, Nuria Picas, Laura Orguè, Uxue Fraille, Maite Maiora, Agustì Roc, Iker Karrera, Artiz Egea, Jokin Lizeaga, Nuria Dominguez, l’Italia risponde con Urban Zemmer, Antonella Confortola, Silvia Serafini, Elisa Desco, Tadei Pivk, Bernard e Martin Dematteis, Marco Facchinelli, Marco Moletto, Nicola Golinelli, Fabio Bazzana, Nadir Maquet, Gil Pintarelli, Federica Boifava, Alessandra Carlini, Stefano Ruzza, mentre per la Francia al via Francois D’Haenne, Michel Lanne, Xavier Thevenard, Christel Dewalle, Mathéo Jacquemoud, Alexis Sevennec, William Bon Mardion, Thibault Baronian, Axelle Mollaret, Stephanie Jimenez, Maud Gobert, Mikael Paséro.

DA TUTTO IL MONDO – La Gran Bretagna può contare su Tom Owens, Andy Symonds, Ricky Lightfoot e Tessa Hill, dalla Nuova Zelanda Anna Frost, vincitrice della Transvulcania, Jonathan Wyatt e Ruby Muir, dagli Stati Uniti Stevie Kremer, Kasie Enman, Alex Nichols, Cameron Clayton e Mike Wolfe, dal Canada Tina Lewis, Jason Loutit e Adam Campbell, da Andorra i fratelli Teixido e Casal.
E ancora il rumeno Ionut Zinca, i tedeschi Philipp Reiter, Florian Neuschwander e Florian Reichert, i norvegesi Thorbjørn Ludvigsen ed Eirik Haugsnes, la brasiliana Fernanda Maciel, gli svizzeri Marc Lauenstein e Candide Gabioud, i giapponesi Dai Matsumoto e Torhu Myahara, Anna Straka e Robert Krupicka dalla Repubblica Ceca, senza dimenticare ovviamente la svedese Emelie Forsberg.
Completano la lista dei team nazionali membri della ISF la Grecia, Polonia, Russia e, per la prima volta in una competizione ufficiale di skyrunning a livello internazionale, Australia, Cina, Olanda, Portogallo e Sudafrica.

PROGRAMMA – Verranno assegnati i titoli di ciascuna disciplina (VK, Sky e Ultra), il titolo di combinata calcolato sui due migliori risultati di ciascun atleta e il titolo per nazioni, calcolato sui risultati dei migliori tre uomini e della migliore donna di ciascuna nazione.
Alle 5 di venerdì 27 giugno da Place du Triangle de l’Amitié la partenza della 80km, alle 16 ci sarà il Vertical, mentre domenica 29 giugno alle 7 il via della Marathon du Mont-Blanc.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.