Tre novità per l’UTMB 2018

Obbligatori i kit sicurezza per le condizioni meteo

La partenza dell'edizione 2017 dell'UTMB ©UTMB/Zoom Agence

Mancano tre mesi, ma già si parla di UTMB, anche perché gli organizzatori hanno presentato tre novità nel regolamento per migliorare la sicurezza dei concorrenti e per un comportamento sempre più eco responsabile.

METEO – Nel 2017 si è passati in poco tempo dai 30 gradi della TDS, al clima invernale della CCC e della UTMB. Ecco allora la necessità di avere in gara tre kit: quello ‘canicola’, obbligatorio per tutte le prove (con occhiali da sole, cappello ‘sahariano’ per coprire anche la nuca, crema solare, riserva di due litri d’acqua), ’per il freddo’, obbligatorio per UTMB, TDS e CCC (una ulteriore giacca termica a manica lunga, scarpe robuste e alte) e ‘brutto tempo’, obbligatorio per OCC e MCC (seconda giacca termica, cappello, guanti, soprapantaloni impermeabili). Kit che faranno parte del materiale obbligatorio aggiungendosi alla lista di base e saranno controllati al ritiro pettorali. Prima della partenza delle gare, i concorrenti verranno avvisati dall’organizzazione riguardo al kit da prendere.

ECOLOGIA – Altra novità in tema ambientale: ai ristori non verranno più forniti piatti, bicchieri e posate di plastica. Così l’organizzazione suggerisce ai concorrenti di portare proprie stoviglie per mangiare minestre e pasta. Ovviamente ci saranno anche alimenti freddi (frutta, frutta secca, barrette energetiche, cioccolato, pane, formaggio….), resta il fatto che chi non avrà piatti e posate personale potrà comunque mangiare ai ristori.

SALUTE – Infine una iniziativa di controllo: i concorrenti dovranno compilare uno ‘spazio salute’, proposto gratuitamente dall’ITRA in collaborazione con Athletes For Transparency, nel quadro del Programma QUARTZ, per proteggere la salute dei concorrenti e contribuire alla pratica di uno sport senza doping. Allergie, trattamenti in corso, asma, diabete, protesi…, insomma tutte le informazioni importanti per i medici e infermieri presenti sui percorsi. In caso di problemi durante le gare, i medici avranno così tutte le informazioni indispensabili per una rapida ed efficace assistenza. Dati confidenziali che potranno essere consultati solo dai medici.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.