Trail Oasi Zegna: Fornoni e Mora sopra a tutti

Nella gara corta vittorie di Rinaldi e Perico. 420 atleti al via

La seconda edizione del Trail Oasisi Zegna si è conclusa domenica scorsa alle 22. Dopo uno spostamento della partenza alle 5,30 per consentire alla nebbia di affievolirsi, i 420 atleti (175 sulla gara da 60 km e 245 sulla gara da 25 km) hanno preso il via. Il TOZ 2012 è stato vinto da Daniele Fornoni (Team Tecnica) nel tempo di 8 ore 3 minuti seguito dal valdostano Franco Colle e da Fabrizio Roux (team Salomon Carnifast).

GARA PER TRE –
La gara è stata combattuta soprattutto nella prima parte fino al passaggio sul punto più alto del percorso (Cima Asnas 2060 m) e fino al secondo ristoro posto all’Alpe Peccia, attorno al km 24, dove i tre, assieme a Filippo Canetta (Team Salomon Carnifast) si sono alternati alla guida della corsa. Nella seconda parte Fornoni ha allungato il passo, giungendo solitario al traguardo con 17 minuti sulla coppia Collè-Roux. Nella gara femminile, bravissima Cecila Mora (Valetudo Skyrunning), in solitaria, che si è classificata quinta assoluta con il tempo di 9 ore e 9 minuti. Seconda e decima assoluta Sonia Glarey (Team Lafuma), sul gradino più basso del podio, al debutto sulle lunghe distanze, la Biellese Arianna Regis. Una trentina i ritirati ma gli atleti che hanno concluso la gara sono 130 contro i 91 della passata edizione.

NEBBIA E PIOGGIA – Il TOZ è stato disturbato dalla nebbia tutto il giorno e, nella seconda parte della giornata, la parte centrale del gruppo ha dovuto anche affrontare la pioggia battente. Qualche sprazzo di sole, soprattutto alle prime luci dell’alba, ha consentito di scollinare sulla cima del percorso (a 2060 m.) con il cielo azzurro e ampie aperture di panorama, mentre nella gara corta si è corso quasi sempre all’asciutto.

GARA CORTA – Ottime le prestazioni anche nella gara da 25 km con il bergamasco Paolo Rinaldi (GAV Vertova) a primeggiare per la seconda volta con il tempo di 2 ore e 46 minuti, seguito da Marco Bethaz (Courmayeurtrailers) e da  Carlo Bellati (AS Premana). I tre hanno fatto gara insieme a lungo, poi sull’ultima salita di 800 m di dislivello Rinaldi ha messo il turbo, staccando gli inseguitori. Nella gara femminile vittoria finale per Enrica Perico con penalizzazione per materiale obbligatorio mancante ma con il tempo strepitoso di 3 e 15, seguita dalla portacolori del Team Lafuma Italia,  Marcella Belletti. Sul gradino più basso del podio Giulia Tosi. Gran finale con il birra party al palazzetto dello sport di Bielmonte e la premiazione.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.