Tragedia sull'Everest, muore Bolotov

L'incidente del compagno di Urubko a quota 5.600

Alexey Bolotov, compagno di spedizione di Denis Urubko sull’Everest, è morto a quota 5.600 metri in un incidente alpinistico questa mattina. Al momento non ci sono molti dettagli ma sembra che si possa trattare della rottura di una corda che ha proiettato il corpo del russo in una caduta di 300 metri oppure di una scarica di sassi. La morte sarebbe stata istantanea. Urubka e Bolotov stavano tentando di aprire una nuova via in stile alpino sul versante sud-ovest della montagna.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.