Tor, Karrera spinge e Colle' tiene

La testa della gara a poco piu' di 100 km dalla conclusione

Lo spagnolo Iker Karrera ha impiegato 43h44’ per percorrere i primi 222 km di gara. Dietro di lui anche gli inseguitori tengono ritmi spaventosi con un Franco Collè che sta letteralmente impressionando. A poco più di 100 km dalla conclusione si prospettano grandi tempi finali in questa quarta edizione del Tor.

UOMINI – Dall’uscita della base vita di Donnas (148 km), sembra che lo spagnolo Iker Karrera, il super favorito di questo Tor des Gèants 2013, abbia iniziato a costruire la sua vittoria solitaria con un vantaggio di circa 1h sull’italiano Franco Colle e poco di più sul francese Lional Trivel. Da Sassa a Niel, 25 km considerati tra i più duri dell’intera corsa, un altro quarto d’ora su Collè e venticinque minuti su Trivel. A Gressoney (200 km) la situazione vedeva Karrera uscire alle ore 0:22 dopo una sosta di soli 8’, Collè alle 2:09 e Trivel alle 2:30. All’ultimo aggiornamento, a Saint-Jacques (222 km), Karrera ha un vantaggio di 1h43’ su Collè e 2h24’ su Trivel.

INSEGUITORI – Il terzetto di testa è seguito dallo spagnolo Oscar Perez, vincitore dell’edizione dello scorso anno, che è uscito da Gressoney con un ritardo di 3h36’ dal leader della corsa, e dal francese Patrick Bohard con 4h21’. Secondo italiano e sesto nella classifica provvisoria, Marco Zanchi uscito da Gressoney questa mattina alle 5:44. Molto bene anche gli italiani Massimo Tagliaferri, Giancarlo Annovazzi e Roberto Beretta transitati alle 7:20 di questa mattina a Niel (186 km) in quattordicesima, quindicesima e sedicesima posizione assoluta a circa 1h dal decimo uomo.Gli italiani Bruno Brunod e Abele Blanc sono transitati a Niel alle 9:00 di questa mattina in trentesima posizione a circa 13h dalla testa della corsa.

DONNE – Tra le donne, un bel testa a testa tra l’italiana Francesca Canepa e la spagnola Nerea Martinez che stanno offrendo la prima vera sfida del Tor anche in campo femminile. La Canepa è transitata a Niel (187 km) questa mattina alle 6:24 seguita a 25’ di distanza dalla spagnola. Terza Emanuela Scilla Tonetti transitata a Sassa (161 km) con un distacco di 4h dalla prima, Federica Boifava è transitata in quarta posizione a 7h15’, mentre Sonia Glarey si è ritirata proprio al ristoro di Sassa.

A Sassa (161 km), si è ritirato il francese Christophe Le Saux, mentre  l’italiano Mauro Saroglia, sempre nei primi dieci al Tor, è transitato in quarantaseiesima posizione. Lo svizzero Marco Gazzola fa corsa a parte con la compagna Arianna Regis e sono transitati sempre a Sassa alle 6:24.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.