The Rut, gli azzurri vogliono essere protagonisti

Negli Stati Uniti tappa della World Series

Nel fine settimana le World Series sono negli States, con la The Rut, tre giorni con vertical, sky e ultra.
E gli azzurri vogliono giocare un ruolo da protagonisti.

ULTRA – Nella 50k occhi puntati su Franco Collè. Il valdostano è attualmente al terzo posto nella generale con 210 punti alle spalle dello spagnolo Luis Alberto Hernando (288) e del polacco Marcin Swierc (222). Hernando ha vinto la Transvulcania (dove Collè era assente) e la Ice Trail Tarantaise andando a punti anche a Tromso, Swierc ha fatto punti in quattro gare, Transvulcania, MontBlanc 80k, Ice Trail Tarantaise e Tromso: entrambi non saranno in gara negli States. Ci sarà invece il quarto della classifica lo spagnolo Cristofer Clemente che viaggia con 204 punti ottenuti a Honk Kong, Transvulcania e Tromso. Adesso Collè dopo il podio alla MontBlanc ha iniziato a puntare la generale, con i risultati alla Ice Trail Tarantaise e a Tromso: c’è l’occasione di salire ancora con la gara americana, anche se dovrà vedersela soprattutto con gli atleti di casa.
Rimane l’ultimo atto, la Ultra Pireneu (che tra l’altro assegna un 20% di bonus), ma per la classifica finale il regolamento prevede che siano conteggiate tre World Series e una Continental Championship.

SKY – Dopo i successi Zegama e Dolomites, Tadei Pivk non era al via della Matterhorn Ultraks e così è quinto nella generale con 200 punti. Torna in gara alla The Rut con l’obiettivo di salire in testa. Avversario numero Tom Owens: il britannico è quarto con 204 punti. Prima della gara americana in testa Manuel Merillas (244 punti), Ionut Zinca (220) e Egea Caceres Aritz (204). Oltre a Pivk e Owens, in Montana occhi puntati su Marco De Gasperi.  

 

L’avventura americana è iniziata con un allenamento mattutino sul Lone Peak e nella discesa incontro ravvicinato con l’orso….meno male che c’era Tadei a difenderci. 󾌱󾌱 Posted by Franco Collé on Martedì 1 settembre 2015

VERTICAL – Il favorito numero uno è lo svizzero Rémi Bonnet, secondo nel ranking VK dietro a Nejc Kuhar. Ma l’attesa in casa Italia è per la prestazione di Davide Magnini.

GARE ROSA – Emelie Forsberg e Anna Frost sono iscritte a tutte e tre le gare. Nel vertical al via anche Laura Orguè, Maite Maiora. Nella 25K ci prova anche Maite Maiora, oltre alle local Stevie Kremer, Kasie Enman e Megan Kimmel e la norvegese Yngvild Pedersen. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.