Tempo di premiazioni alla Prowinter Cup

Successi di Thomas Trettel e Beatrice Deflorian

A Prowinter si è svolta la premiazione dell’edizione 2015 di Prowinter Cup, il circuito inserito nel calendario di gare di scialpinismo in notturna Dolomitisottolestelle e diventato ormai un appuntamento ambito per gli appassionati delle pelli.
Il presidente della Fiera di Bolzano, Gernot Rössler, si è complimentato con Gianni Dolci, organizzatore dell’iniziativa: «Siamo tutti amanti di questo bellissimo sport e un plauso va a chi ogni anno si prodiga per organizzarlo. Per questo, da anni ospitiamo con onore questo evento qui a Prowinter». A sua volta l’organizzatore, alias John John, ha ringraziato il presidente sottolineando gli importanti numeri di questa edizione, che ha definito come una delle più belle di sempre «Nelle sette prove che si sono alternate durante i mesi invernali, sono stati ben 1.785 gli atleti classificati. Un assoluto record che ci rende davvero orgogliosi e che ci aiuta a far conoscere sempre di più lo scialpinismo in Italia e nel mondo».
Sul fronte agonistico, a imporsi nella sfida maschile senior è stato – neanche a dirlo – l’asso dell’As Cauriol Thomas Trettel, vero dominatore delle competizioni con sci e frontalino: per lui, un punteggio totale al meglio delle cinque gare di 476 punti. Secondo posto per Christian Varesco (Us Cornacci), che ha preceduto sul podio Giovanni Lastei (Bogn da nia).
Altra conferma in campo femminile, dove la classifica è stata dominata da Beatrice Deflorian (Us Cornacci) con 454 punti. Alle sue spalle Ilaria Savaris (Free bikers team) ed Elisa Battisti (Ski team Lagorai).
Tra gli over, successo di Camillo Campestrin (I Favolenze) e Giovanna Bigagli (Bogn da nia), mentre passando alle categorie giovanili, i nomi da citare sono parecchi. A partire dai ‘super esordienti’: le vittorie, in questo caso, sono andate a Vanessa Degasperi (L’Arcobaleno) e Giovanni Tollardo (I Piazaroi). Nicola Tomelin (Sc Panarotta) si è imposto tra gli ‘esordienti’, mentre tra i Cadetti il gradino più alto del podio se lo sono aggiudicato Margherita Hofer (Sc Panarotta) e Davide Piva (Sc Panarotta). Laura Corazza (Dolomiti skialp), infine, ha vinto la classifica Junior. Nella classifica finale per società, la vittoria è andata ai Bogn da nia, seguiti dai Piazaroi e dall’Sc Panarotta.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.