'SuperMulat SuperDanilo' domenica a Predazzo

Il vertical e' in combinata con la 'SuperLusia SuperDanilo' invernale

Da Predazzo fino al ‘Bait dei caccadori del Mulat’ tutto d’un fiato: mille metri di dislivello per ricordare Danilo Tomaselli, vigile del fuoco permanente e guida alpina scomparso sul Sassolungo. Sono queste le caratteristiche della terza edizione della ‘SuperMulat SuperDanilo’, che andrà in scena domenica in val di Fiemme.

SECONDA EDIZIONE – Secondo atto del criterium vigili del fuoco, la sfida come lo scorso anno prevede percorsi differenziati a seconda delle categorie. Per i più piccoli (baby e cuccioli), la fatica sarà di 350 metri di dislivello, da Predazzo al maso Pinzan. Cinquecento, invece, i metri di dislivello positivo per le categorie junior e per le senior e master femminili, mentre giovani, senior e master maschili dovranno raggiungere quota mille metri di dislivello. Con una precisazione: le senior femminili che vorranno cimentarsi nel vertical ‘puro’, potranno comunque proseguire fino al Bait dei cacciadori: verrà stilata una classifica sia per i 500 metri di dislivello che per i mille metri. Lo scorso anno la vittoria era andata a Thomas Trettel in campo maschile (davanti a Nicola Pedergnana e Andrea Stanchina) e Beatrice Deflorian tra le donne (davanti a Elisabeth Benedetti e Sabrina Zanon).

COMBINATA – Oltre alle classifiche di giornata, un occhio di riguardo sarà dato ai risultati della combinata: la competizione infatti è abbinata all’invernale ‘SuperLusia SuperDanilo’ di scialpinismo e ciaspole (inserita nel calendario di Dolomitisottolestelle). Sulla base dei risultati di entrambe le prove verrà elaborata un’apposita classifica.
La partenza sarà data alle 9.30 dalla piazza di Predazzo. Iscrizioni sul sito www.predazzoblog.it, all’Apt di Predazzo, alla segreteria Us Dolomitica o direttamente il giorno della partenza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.