Sudtirol Ultra Skyrace, venerdi' il via da Bolzano

121 chilometri e 7069 metri di dislivello complessivo

Venerdì 4 luglio, alle 22, scatterà da piazza Walther a Bolzano la Südtirol Ultra Skyrace: si gareggia lungo il sentiero Hufeisentour nelle Alpi della Val Sarentino per un totale di 121 chilometri e 7069 metri di dislivello complessivo, da compiere nel tempo limite di 40 ore.

PERCORSO – Gli organizzatori hanno lavorato molto per mettere a punto il tracciato, vista la neve presente in alta quota. La situazione sul tracciato di gara è comunque ottimale. «Nei pressi del Tellerjoch – spiega il presidente del comitato organizzatore, Josef Günther Mair -, del Rifugio Forcella Vallaga, del canalone Lavina, del Giogo di Frane e in direzione del Corno Bianco ci sono ancora alcuni tratti innnevati. Chi però ha percorso questi tratti recentemente ha assicurato che tali zone si possono superare senza alcun problema. In ogni caso diremo tutti i partecipanti di affrontare tali zone con il massimo della cautela». Il percorso, quest’anno, sarà contrassegnato da bandiere di colore giallo, in grado di riflettere la luce dei fari dei concorrenti e i passaggi maggiormente critici saranno indicati anche da spray e bande segnaletiche. I concorrenti, dopo il via, si sposteranno sul Corno del Renon, per poi passare attraverso la Forcella Sarentina e raggiungere la Croce di Lazfons. La gara proseguirà poi passando per la malga della Forcella di Vallarga sino a Passo Pennes, che si trova a metà del percorso. Successivamente il tracciato prevede il transito in altri luoghi suggestivi della Val Sarentino come il Giogo di Frane, la Cima Sopramonte, la Cima Sottomonte e il Rifugio di Punta Cervina. Da qui i concorrenti si dirigeranno verso la cima più alta del tracciato, rappresentata dal Giogo Piatto, a quasi 2700 metri di altitudine, sotto Punta Cervina. Successivamente gli atleti in gara dovranno affrontare ancora una lunga salita, dal Lago di San Pancrazio fino al Monte Catino. Il percorso passerà poi per gli Stoanernen Mandln, ovvero i famosi Omini di sasso, e poi il Giogo di San Genesio fino al paese di San Genesio. Da qui si scenderà, lungo una ripida discesa, sino al  traguardo di Bolzano, posto su prati del Talvera.

SUDTIROL ULTRA SKYRACE SHORT – Ci sarà anche una prova ridotta, di circa la metà: la Südtirol Ultra Skyrace Short, su un tracciato di 66 chilometri e un dislivello complessivo di 4260 metri. I partecipanti partiranno a fianco di quelli impegnati nel percorso completo e svolgeranno come loro la prima parte del tracciato. Dal Corno del Renon si sposteranno verso il “Totenkirchl”, da lì però il percorso li porterà verso il centro del comprensorio di Sarentino, per poi risalire alla volta del Giogo dei Prati ed infine ricongiungersi con il percorso originale e scendere da Genesio alla volta del capoluogo Bolzano.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.