Squalifiche e record alla Vibram Hong Kong 100

Il vincitore è stato squalificato per avere accettato una bottiglietta d'acqua da uno spettatore. Tempi record sia per gli uomini che per le donne

468
L'arrivo di Liang Jing con Qi Min alle spalle ©Facebook Hong Kong Ultra

Il cinese Liang Jing stava già pensando ai festeggiamenti quando è stato squalificato. Neanche il tempo di rendersi conto di avere vinto la Vibram Hong Kong 100, prima gara dell’Ultra Trail World Tour che – è proprio il caso di dirlo – è arrivata la doccia fredda. Squalificato per avere ricevuto aiuto lungo il percorso. In pratica ha accettato una bottiglietta di acqua da un tifoso. Così la gara dello scorso 27 gennaio è andata al connazionale Qi Min, arrivato a pochi secondi, in 9 ore 28 minuti e 36 secondi, tempo che segna il nuovo record della cento chilometri asiatica. Secondo lo statunitense Alex Nichols, terzo Yu Yuanhui. Record anche nella prova al femminile con la cinese Yao Miao che ha abbassato di ben 38 minuti il crono dell’anno scorso di Núria Picas e battuto la nepalese Mira Rai. 10 ore e 40 minuti il tempo della vincitrice, contro 11 e 30 della nepalese. Terza Xiang Furzhao. Ha dovuto invece ritirarsi la svizzera Andrea Huser.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.