Ski-alper 88 + Up&Down 2 in edicola

Tempo di salire! Un numero imperdibile, ricchissimo di contenuti

In questi giorni è in distribuzione e consegna agli abbonati il numero 88 di Ski-alper (112 pagine), il quarto stagionale. In allegato (omaggio) la seconda uscita di Up&Down, il magazine dedicato alle gare (40 pagine, formato tabloid). Si tratta di un numero particolarmente ricco, che presenta alcune novità editoriali, nell’ottica di un processo di evoluzione che sta portando un costante aumento di lettori alla rivista, in netta controtendenza rispetto alla media nazionale dell’editoria periodica.  La rivista, infatti, concentra sempre di più la sua attenzione su tutti gli aspetti della montagna invernale, lasciando ad Up&Down l’approfondimento e l’attualità del mondo agonistico.

TEMPO DI SALIRE –
La copertina apre con una magnifica foto di Sindy Thomas dell’Agenzia Zoom che ritrae uno scenario di alta montagna durante i recenti Mondiali di scialpinismo. Si può scorgere, quasi come complemento all’ambiente naturale, la figura di Kilian Jornet in azione durante la gara individuale. Lo strillo è ‘Tempo di salire’, per ricordare che in fondo la stagione del grande scialpinsimo inizia adesso: le classiche del calendario internazionale, le escursioni da leggenda. 

PIU’ PROPOSTE PER TUTTI – La sezione touring cambia ‘pelle’, è soltanto l’inizio di un percorso che nella prossima stagione porterà ad ulteriori novità. Si apre con ‘Un racconto di confine’ di Umberto Isman, resoconto di una due giorni sulle Alpi Liguri, tra freeride con vista mare nella conca di Monesi e una classicissima come la salita a Punta Marguareis. Abbiamo poi una proposta per chi ama ‘macinare’ dislivello: Enrico Zenerino ci propone 2.300 metri d+  per raggiungere Punta Verra dalla Val d’Ayas, percorrendo alcuni tratti del percorso del Mezzalama. Per gli amanti del freeride mountaineering approfondimento sulle forcelle del versante nord del Cristallo, con alcuni canali mozzafiato concatenati da salite non eccessivamente lunghe. Il servizio è curato dal nostro Niccolò Zarattini, uno dei top freerider della scena europea, insieme alla guida Paolo Tassi. Infine la new-entry Matteo Tagliabue, alpinista, scialpinista e climber tout-court che ci propone 5 varianti attorno ad Arolla, nel Canton Vallese della Svizzera: si va dallo ski-alp classico, allo sci ripido a salite con tratti alpinistici più impegnativi.

PERSONAGGI –
Partiamo dal passato, sezione Hall of fame,  perché la monografia di Leon Zwingelstein curata da Giorgio Daidola è davvero una ‘chicca’ per gli amanti di questo sport. Il racconto di una vita d’avventure sci ai piedi e della leggendaria traversata delle Alpi in solitaria datata 1933: da Nizza all’Austria, andata e ritorno. Altro servizio originale è quello di Fabrizio Pistoni che ha incontrato l’olimpionico di canoa di Londra 2012, Daniele Molmenti, un grande atleta che nella montagna (e nello ski-alp) cerca serenità, concentrazione, oltre che una preziosa fonte di benessere e allenamento. Manfred Reichegger, capitano della nazionale italiana, è lo ‘scialpinista gentiluomo’, intervistato da Guido Valota a 360°.

RUBRICHE TECNICHE AL TOP –
Come affrontare il cambio d’assetto in gara? Una domanda che ci fanno tanti neofiti dello ski-alp race. Abbiamo fatto rispondere ad Omar Oprandi, che spiega nel dettaglio come compiere questa preziosa operazione nel minor tempo possibile. Come si addestrano i cani da valanga? Siamo andati a seguire una giornata di lavoro delle unità cinofile del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Sopportare la fatica: uno dei passi decisivi nell’evoluzione di uno scialpinista. I consigli del Cerism di Rovereto e dello specialista in psicologia dello sport Pietro Trabucchi. Come alimentarsi durante una gara di lunga durata? I suggerimenti per affrontare al meglio un trail.

MATERIALI IN ANTEPRIMA –
Come sempre Ski-alper offre ai propri lettori le novità del mercato in anteprima assoluta. Abbiamo portato sulla neve i nuovi Ski Trab Gara Aero Wc e i Magico, tutta la rinnovata collezione Movement, con il Fish-x, Pro e Gold. Inoltre presentiamo il Pierre Gignoux Morpho 400 da soli 518 grammi. Da non perdere anche la prova sul campo degli sci Dynafit PDG, oppure per gli appassionati di winter running, delle magnifiche scarpe Ice Bug Anima BUgrip.

UP&DOWN –
Una sola uscita ed è già il punto di riferimento del settore agonistico. Il nuovo magazine dedicato alle gare è stato accolto con entusiasmo anche superiore alle nostre aspettative e ha sensibilmente contribuito all’aumento record di vendite del numero 87 della rivista, a cui è stato allegato gratuitamente. Stessa formula che adotteremo per tutte le uscite di Ski-alper d’ora in avanti. Questo numero conta di ulteriori 8 pagine in più, dedicate ai Mondiali di scialpinismo di Pelvoux, un inserto da collezione con le analisi tecniche del nostro inviato Guido Valota e le magnifiche immagini dell’Agenzia Zoom, scattate da Sindy Thomas. A tal proposito, proprio in apertura di questo articolo, potete godervi il magnifico cortometraggio realizzato a chiusura dell’evento dal nostro video-maker Niccolò Zarattini.

SELLARONDA COVER STORY – In copertina ci sono i ‘Night Warriors’ Tadei Pivk e Dennis Brunod, vincitori del 18° Sellaronda Skimarathon. La gara è oggetto di ampio approfondimento con commenti e interviste. In copertina anche un flash sul periodo ‘sabbatico’ di Kilian Jornet, oltre all’editoriale del direttore Davide Marta.

TUTTE LE GARE CHE VOLETE! – Ma non finisce certo qui: la prima parte è dedicata a tutte le gare del mese di febbraio e di inizio marzo. Approfondimenti e foto dell’Altitoy e della Streif Vertical Up per la sezione internazionale, con la Skialp 3 Presolana come gara del mese con il racconto live della tappa bergamasca di Coppa del Mondo. Per la Coppa Italia abbiamo dedicato ampio spazio a Pizzo Tre Signori, Tour de Sas e Transcavallo. La seconda parte del magazine è dedicata a tutte le gare locali: sono ben 96 le manifestazioni con commento, foto e classifiche, dalle Alpi Occidentali a quelle Orientali, passando per l’Appennino.

DAMIANO LENZI ATLETA DEL MESE – L’atleta del mese di febbraio è Damiano Lenzi, a cui abbiamo dedicato l’intervista di apertura e il maxi-poster centrale. ‘The Queen of the Night’ è Carla Iellici, dominatrice del Quattro Valli e della Prowinter Cup. Ci sono poi molte altre interviste, ne volete un assaggio? Sepp Rottmoser, Debora Cardone, Nadir Maguet, Raffaele Adiutori, Philip Goetsch, Carlo Zanon per il Quattro Valli, Macha Dondio nella sezione ‘dietro le quinte’ e l’approfondimento sullo sci club Valtartano. E sono solo alcune… Infine, con l’avanzare della stagione, inizia a prendere quota la sezione dedicata al trail running: intervista a due grandi protagoniste delle ultime stagioni come Giuliana Arrigoni e Patrizia Pensa, report dell’ultra trail El Curce in Patagonia, oltre alle classifiche delle prime gare del calendario tra febbraio e inizio marzo.

E MOLTO ALTRO… –
E non finisce qui… Ancora rubriche, opinioni delle nostre firme, immagini bellissime, come il portfolio fotografico dedicato al Sellaronda a cura di Ralf Brunel. Da non perdere! Oltre, naturalmente, all’allegato Up&Down. Cercate in edicola Ski-alper numero 88!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.