Ski-alp alle Olimpiadi? Si fa dura…

ISMF rimandata ad ottobre, ma le sensazioni generali non sono positive

Sci alpinismo o arrampicata? No, vince il frisbee. A San Pietroburgo, in Russia, nella riunione dello SportAccord (l’organo che presiede tutte le federazioni internazionali riconosciute dal CIO, ma che non sono ancora ammesse ai Giochi Olimpici, ma partecipano ai World Games che quest’anno si svolgeranno in Colombia) e dell’Executive Board del CIO, è stata ammessa nella ‘famiglia’ olimpica la World Flying Disc Federation. Rimandati ad ottobre tutti gli altri.

«Come ISMF – spiega il segretario Roberto Cavallo – eravamo l’unica federazione ‘invernale’. In questi mesi abbiamo presentato tutta la documentazione a Losanna, poi il presidente Mariotta è volato in Russia. Non ci sono state contestazioni dal punto di vista tecnico o sui numeri della nostra federazione, ma non siamo stati ammessi. Le motivazioni? Ci hanno chiesto un nuovo piano strategico e una commissione entourage sugli atleti e in generale sull’ambiente che circonda lo sport. Ne abbiamo parlato recentemente con i nostri associati in una riunione a Pau, in Francia. Cercheremo di capire come muoversi, visto che il CIO ha promesso una nuova sessione dell’Executive Board dopo l’estate».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.