Si completa il podio del Tor

Alle spalle di Bosatelli, due spagnoli: Oscar Perez e Pablo Criado Toca

Si completa il podio del Tor des Géants. Oscar Perez è secondo sul traguardo a sei ore da Oliviero Bosatelli. Dunque in 81 ore o poco più. Il trailer spagnolo conferma di essere un abbonato fedele al podio del Tor, con una vittoria e due secondi posti. Abbracci, interviste, foto, dichiarazioni, soprattutto di fedeltà al Tor e alle genti delle vallate valdostane. Ora un meritato riposo per riprendersi dalle fatiche (“Ho provato a mettere sotto pressione Bosatelli, ma non ha funzionato. Troppo forte! Allora ho deciso di fare la gara a un ritmo più controllato”) fino alla premiazione di domenica mattina.
Nel pomeriggio dovrà affrontare 12 ore alla guida per raggiungere il suo paese montano di 20 abitanti (“Ci si sposta solo a piedi, per questo sono allenato!”, ironizza Oscar) nel cuore dei Pirenei, nei pressi della storica cittadina di Huesca e a una ventina di chilometri dal confine francese. Lì svolge la sua
professione, riguardante il controllo, la manutenzione e la sicurezza degli apparati elettrici che fanno funzionare gli impianti sciistici.
Terza piazza per l’altro spagnolo Pablo Criado Toca, quindi il francese Eric Ressencourt e il tedesco Lukas Jens.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.