Salomon 2014 a tutto trail, anche in citta'

Presentata ai negozianti la collezione primavera/estate 2014

C’erano un po’ tutti i negozianti che hanno supportato la crescita del segmento footware di Salomon negli ultimi anni ieri sera a Castellaro, dove è stata presentata presso il Relais Franciacorta la collezione scarpe, abbigliamento e accessori per la primavera/estate 2014. E c’eravamo naturalmente anche noi di Ski-alper per cogliere gli umori del settore e renderci conto delle strategie future dell’azienda di Annecy.

IL TRAIL SIAMO NOI – Il messaggio emerso dalle parole dell’amministratore delegato di Amer Italia, Emilio Morabito, e di tutti i responsabili Salomon è chiaro: «Il trail running siamo noi e noi a intendiamo orientare le tendenze e i gusti dei praticanti nelle stagioni a venire». Già, perché questo segmento conta, eccome, nell’economia di Amer Sports: se parliamo di Italia è il 35%, prima voce in termini di fatturato del gruppo. Obiettivi dichiarati, dunque, crescere nell’abbigliamento tecnico, consolidare e arricchire la proposta nel settore delle scarpe, con alcuni perfezionamenti ai ‘cavalli di battaglia’ della collezione (vedi la S-Lab Sense Pro) e la spinta decisa in direzione del cosiddetto ‘citytrail’.

OBIETTIVO CITYTRAIL – Di cosa si tratta? Niente di più che della sfida a cercare luoghi insoliti anche nelle città, tra scalinate, parchi pubblici e scorciatoie nascoste al traffico. Sognando, naturalmente, i paesaggi di montagna e l’immancabile Kilian Jornet, uomo immagine a tutto tondo e musa ispiratrice delle collezioni più tecniche. Fast and light è il mantra degli uomini Salomon, sia che si tratti di outdoor running, che di escursionismo, ribattezzato ‘adventure hiking’: attrezzatura performante, leggera, per le piccole e grandi imprese di tutti i giorni, quelle che consentono gli spazi di tempo lasciati alle proprie passioni dalla frenesia dei tempi moderni.

DIREZIONE CORRETTA – Considerazioni finali? Vi rimandiamo al primo numero stagionale della rivista per scoprire nel dettaglio i nuovi prodotti. Quello che abbiamo apprezzato è che tante delle strade percorse da Salomon corrispondono a progetti che da tempo abbiamo pianificato nella linea editoriale ideata per i nostri lettori. L’interpretazione della montagna, insomma, e dei modi di andarci, la condividiamo quasi del tutto. Manca ancora nel catalogo Salomon, se possiamo fare un appunto, un progetto dello stesso livello sull’invernale in chiave ski-alp. Ma qualcosa sembra si stia muovendo, siamo in attesa di saperne di più.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.