La Grande Course al giro di boa

A metà biennio in testa Roux, Mirò, Jacquemoud, Bon Mardion

Il primo anno del circuito biennale internazionale di scialpinismo de La Grande Course si può dire concluso.

Il maltempo ha messo a dura prova gli organizzatori di ogni singola gara ma, come tutti gli atleti sanno, il lavoro di squadra e la cordata sono fondamentali, ed i risultati portati a casa sono stati quindi ottimi.

L’Open Altitoy Ternua, gara candidata per il 2015, ha dimostrato di avere forti potenzialità.
La Pierra Menta ha sottolineato il fatto di essere una gara classica a cui nessuno può rinunciare, nemmeno il pubblico.
L’Adamello Ski Raid a Novembre aveva sfidato tutti dichiarando che sarebbe stata la gara GC più lunga, e così è stato con dislivelli da record.
Il Trofeo Mezzalama, posticipato di una settimana, si è rivelato un’edizione fantastica piena di colpi di scena!
 
La Classifica GC ai piani alti non è mai variata: primi posti ex-aequo per Roux-Mirò in campo femminile e per Jacquemoud-Bon Mardion in campo maschile.
 
Ma l’anno prossimo se ne vedranno sicuramente delle belle con le nuove edizioni de La Pierra Menta, del Millet Tour du Rutor Extrème e de La Patrouille des Glaciers

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.