Sabato in Andorra si aprira' la Coppa del Mondo Ismf

Condizioni perfette per i percorsi “Vertical” e “Individual”

Il prossimo weekend in Andorra in occasione della “Font Blanca” si aprirà ufficialmente la stagione della Coppa del Mondo ISMF di scialpinismo. Molti atleti, tra i quali Kilian Jornet Burgada e la maggior parte della squadra spagnola sono in Andorra già da alcuni giorni a testare i percorsi. In tutto saranno un centinaio di concorrenti in rappresentanza di dieci nazioni che si contenderanno i primi punti validi per la Coppa del Mondo 2012.
Il programma delle gare prevede che sabato si corra la “Vertical” mentre domenica mattina sarà la volta della prova “Individuale”.
Nelle montagne andorrane e precisamente nel comprensorio sciistico di Arinsal la neve sin da dicembre ha garantito la regolare preparazione dei percorsi, solo il vento delle ultime settimane ha costretto gli organizzatori a cambiare alcuni tratti a causa della formazione di ghiaccio.
La gara “Vertical” partirà alle ore 9.30 di sabato, le categorie Senior partiranno alla base degli impianti di risalita, per loro il dislivello da affrontare sarà di 950 metri, mentre le donne gareggeranno su un percorso ridotto di 580 metri avendo la partenza più in quota rispetto agli uomini. La lunghezza per gli uomini sarà di quasi cinque chilometri, per le donne sarà invece di due chilometri e mezzo.
La “Vertical”, interessando le piste, da sci potrà essere facilmente raggiungibile da tutti gli appassionati della Montagna con o senza sci che potranno assistere al passaggio dei migliori interpreti mondiali della disciplina.
Domenica mattina (ore 9.10) sarà la volta della gara “Individuale” aperta anche alle categorie Junior e Cadetti. Il tracciato conta cinque salite con altrettante discese per un dislivello positivo totale di 1721 metri. Nella terza salita sono previsti due tratti a piedi da affrontare con gli sci nello zaino. Le categorie giovanili disputeranno la loro prima prova di Coppa del Mondo su un percorso ridotto.
«Finalmente siamo al via della Coppa del Mondo». Ha detto Armando Mariotta. «Dopo tanto lavoro – ha continuato il presidente della Ismf – siamo pronti per questa prima prova. Gestire questa prima stagione agonistica non è facile, il circuito di Coppa del Mondo sta vivendo un profondo e radicale cambiamento che sarà ultimato con l’inizio delle prove del 2013. Siamo in una fase di transizione che ci servirà calibrare e mettere a punto il nuovo format internazionale».
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.