In Alpago si aspetta la neve: iscrizioni aperte

Due tracciati molto tecnici in programma per il 18 e 19 febbraio

Manca un mese esatto alla 29^ edizione della Transcavallo gara a coppie che si articolerà su due giorni, sabato 18 febbraio e domenica 19 febbraio.
La macchina organizzativa che ha già avuto l’onere di organizzare due tappe di Coppa del Mondo nel 2004 e nel 2011, i Campionati Europei nel 2009, oltre a numerosi Campionati Italiani, sta lavorando “a secco” in attesa che il Monte Guslon, iI Cornor e la Val Salatis vengano ricoperte di neve.
«Sarebbe tutto pronto». Ha detto Corrado Azzalini patron della Transcavallo. «Stiamo aspettando che arrivi la neve – ha continuato Azzalini – sui tracciati di gara, per quanto riguarda gli altri aspetti organizzativi siamo a buon punto.
Abbiamo preso la decisione di far svolgere la gara su due giorni per dare un connotazione turistica-sportiva alla Transcavallo, praticamente è dal 2009 che per un motivo o per l’altro, il nostro Comitato lavora su più giorni. Siamo anche conviti che i tracciati che abbiamo pensato riflettano le aspettative dei concorrenti più esigenti. Proprio per questo motivo abbiamo voluto mantenere alto il carattere alpinistico della Transcavallo».
I campi di gara si divideranno tra il versante Ovest del Guslon, il Cornor e la Val Salatis. Oltre alla conferma della salita lungo il canale che ha reso famosa la Transcavallo, il prossimo febbraio si affronterà per la prima volta il versante est del monte Cornor.
La prima tappa avrà un dislivello di sola salita di 1740 metri, mentre la prova conclusiva avrà un dislivello maggiore, 1923 metri positivi. Anche le categorie giovanili, Junior e Cadetti, correranno su due giorni, ma la gara per loro sarà individuale.
In attesa della neve sul sito sportis.it si sono aperte le iscrizioni alla gara. Nelle pagine web riservate alle iscrizioni on line i concorrenti troveranno più modalità d’iscrizione a seconda delle notti di permanenza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.