Rambaldini e Brizio in una Blumon da record

Tantissimi big e gara allungata al Gaver

Parterre di grandissimo livello alla Blumon Marathon, nonostante la concomitanza con la Dolomites Skyrace. Questa mattina nella piana del Gaver sono scattati il leader provvisorio del Trittico Polisportiva Valli Bresciane, Alessandro Rambaldini, Fabio Bazzana, Maurizio Fenaroli, Franco Sancassani, Lucas Arquin, Dino Melzani, Dennis Brunod, Emanuela Brizio e Carolina Tiraboschi. Gara allungata a 25 km per l’impraticabilità di un sentiero e subito Rambaldini a fare da battistrada con Brunod appena dietro. Alla fine l’ha spuntata ‘Rambo’ con il tempo di 2h12’20” davanti a Dennis Brunod (2h13’45”) e all’olimpionico di canottaggio e triathleta Franco Sancassani (2h19’54”). Quarto Dino Melzani e quinto Maurizio Fenaroli. Da sottolineare che Melzani ha battuto nei giorni scorsi il record di percorrenza sull’alta via dell’Adamello. «Ho controllato fino al passo del Blumone e poi ho forzato, e in discesa sono anche caduto, ferendomi ma non è niente di grave», ha detto Rambaldini al traguardo. «Grande gara e grande percorso, in discesa Rambaldini è fortissimo e non sono riuscito a stargli dietro», il commento di Brunod. Fuori dalla top ten Fabio Bazzana ancora dolorante alla caviglia infortunata alla Maratona del Cielo. Nella gara ‘rosa’ successo dell’Aquila Valetudo, Emanuela Brizio (ventiseiesima assoluta) con il tempo di 2h44’16”. Seconda la rumena trapiantata a Rimini e quattro volte vincitrice della Val di Fassa Running, Ana Nanu. Terza Carolina Tiraboschi. Nonostante il percorso allungato stabiliti i nuovi record maschile e femminile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.