Pitturina Ski Race, ritorno alle origini

La gara della Val Comelico in programma il 25 gennaio

Prosegue a ritmo serrato la marcia d’avvicinamento verso la settima edizione della Pitturina Ski Race. «Dopo l’esperienza della Coppa del Mondo della passata stagione – ha detto Michele Festini Purlan, coordinatore dello Spiquy Team – abbiamo voluto tornare alle origini con la Pitturina nella più classica delle versioni. Oltre a ricordare la Grande Guerra vogliamo riproporre il pacco gara completamente riutilizzabile con una serie di prodotti locali che daranno la giusta visibilità al nostro territorio: a gennaio gli atleti riceveranno i prodotti della Val Comelico all’interno di uno storico zaino. Inoltre nel 2015 creeremo in formato bloc-notes l’evoluzione dell’agenda ‘La Pitturina’ ideata lo scorso anno. Oltre alla possibilità di prendere appunti saranno contenute tutte le informazioni relative alla gara, inoltre ci saranno dei cenni storici che collegano le nostre montagne con gli avvenimenti tristemente famosi della Grande Guerra. Per restare in tema sarà inserito nel programma ufficiale della manifestazione anche il raduno ‘Io c’ero a KmZero’ che si svolgerà a Casera Melin».

PERCORSO – Per quanto riguarda il percorso, il 25 gennaio si correrà lungo il percorso della prima edizione, quindi un percorso molto tecnico con l’eliminazione del tratto pianeggiante prima dell’arrivo. Per eliminare questa ultima parte del percorso è stata inserita una salita inedita che porterà il dislivello totale a superare i 2400 metri di dislivello. Il weekend del La Pitturina inizerà venerdì 23 gennaio alla sera con una prova dimostrativa di Vertical Race, si partirà dalla frazione di San Nicolò per arrivare al nuovo rifugio Monte Zovo.
Le iscrizioni sono aperte sul sito www.lapitturina.it.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.