Pierra Menta, subito Bon Mardion-Jacquemoud

Nella prima tappa podio per Eydallin-Lenzi e Reichegger-Holzknecht

Poche sorprese nella prima tappa della Pierra Menta (oltre 2.500 metri di dislivello). I favoriti sono Bon Mardion e Jacquemoud e alla prima non hanno steccato. Nella tappa odierna, corsa sotto il sole nonostante fino a poche ore prima dello start il tempo fosse brutto, i due hanno fermato il cronometro a 2h22’12”, seguiti dagli azzurri Eydallin-Lenzi (2h25’45”) e da Reichegger-Holzknecht (2h26’41”).   

TOP TEN – Al quarto posto gli svizzeri Ecoeur-Anthametten (2h27’45”), poi Lanfranchi-Galizzi (2h28’45”), Boscacci-Antonioli (2h30’59”), Gachet-Perrier (2h34’08”), Trento-Beccari (2h36’22”), Pinsach Rubirola-Favre (2h40’30”), Viret-Gardet (2h40’59”) e il nostro collaboratore Barazzuol  in coppia con Cazzanelli (2h41’25”). Da segnalare, intorno alla venticinquesima posizione, la coppia padre-figlio Franco Nicolini-Federico Nicolini.   

GARA DONNE – Un’altra Nicolini, Elena, è arrivata in seconda posizione con Axelle Mollaret, mentre la prima coppia rosa, quella delle strafavorite Roux-Mirò, ha tagliato il traguardo in circa tre ore. Al terzo posto Mathys/Gex-Fabry.

Seguiranno aggiornamenti del nostro inviato Guido Valota. 

GUARDA UNA PRIMA FOTO-GALLERY, A SEGUIRE QUELLA DEI NOSTRI FOTOGRAFI DI ZOOM 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.