Pierra Menta, la tappa odierna

Eydallin e Lenzi cercano il primato

La seconda tappa della Pierra Menta, sulla carta si preannuncia essere molto interessante. Gli atleti affronteranno un percorso molto impegnativo, con 2900 metri di dislivello positivo, sette salite, due tratti a piedi e l’insidia finale di un ripido tratto in discesa prima dell’arrivo.

LA CLASSIFICA –
I giochi ovviamente, in campo maschile, sono ancora tutti aperti. Ieri, nella prima tappa, la coppia italiana formata da Matteo Eydallin e Damiano Lenzi ha accusato un ritardo di soli 43’’ dalla coppia francese composta da Matheo Jacquemod e  William Bon Mardion. Gli atleti azzurri, oltretutto, si giocano il podio anche con l’altra coppia formata da Michele Boscacci e Robert Antonioli, ieri quarti a solo 15’’ dai francesi Xavier Gachet e Valentin Favre. Un’altra bella sfida sarà anche quella che attende Franco Collè e Filippo Barazzuol, ieri dodicesimi a 1’ di distanza dalla top 10.

LA SFIDA FEMMINILE –
In campo femminile, salvo clamorosi colpi di scena, nessuna coppia dovrebbe impensierire lo strapotere manifestato ieri da Laetitia Roux e Maude Mathys; per loro un vantaggio, quasi imbarazzante, di 14’ sulle seconde. La sfida più attesa rimane quella per il terzo posto dove sono coinvolte due atlete italiane di due squadre differenti. Ieri Martina Valmassoi è arrivata terza con la sua compagna Severine Pont e alle loro spalle, distanziate di 3’10’’, è arrivata l’altra italiana Laura Besseghini con la compagna Melanie Bernier.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.