Nasce la Pia100miles

A ottobre una gara appenninica in stile Ronda e Tor

È stata presentata martedì scorso a Piacenza quella che potrebbe diventare la seconda gara di trail più dura d’Europa, circa 170 km sui crinali appenninici che costituirono le antiche vie del sale e dell’olio tra la Pianura Padana e il Mediterraneo. Quasi 10.000 metri di dislivello positivo, solo 50 atleti al via per l’edizione zero in programma dal 3 al 5 ottobre.

LUPI D’APPENNINO – La Pia100miles è un’avventura voluta dal dinamico gruppo sportivo dei ‘Lupi d’Appennino’ (http://pia100miles.wordpress.com/) un’avventura che il 3,4 e 5 ottobre porterà 50 selezionatissimi atleti ad affrontare un percorso completamente outdoor di circa 170 km (oltre le cento miglia del nome della gara) attraverso i crinali appenninici che dividono Emilia, Liguria e Piemonte nonché le provincie di Piacenza, Parma, Genova ed Alessandria, superando un dislivello di sola salita che rischia di avvicinarsi, secondo gli esperti di Garmin, i quali stanno collaborando alla mappatura del percorso, ai 10.000 metri.

IL PERCORSO – La gara partirà da Bobbio, centro di irradiamento della cultura medioevale, per toccare oltre alla Valtrebbia (considerata da Hemingway una delle valli più belle del mondo) la Valnure, la Val ‘Aveto e la selvaggia Val Boreca, vero e proprio angolo di wilderness particolarmente amato da Water Bonatti. Il percorso, completamente offroad, si snoderà per buona parte tra quota 1000 e quota 1800 sul livello del mare sulle antiche vie di crinale teatro dei commerci tra la Pianura Padana e il Mediterraneo: le antiche vie del sale e dell’olio. In Val Boreca, invece, gli atleti potranno ammirare borghi abbandonati come Tartago e Zerba, fondati dai Carteginesi in fuga dopo la sconfitta della battaglia del Trebbia, borghi i cui toponimi richiamano chiaramente ‘Cartago’ e ‘Djerba’. L’evento si preannuncia dunque come una durissima avventura, seconda solo per lunghezza ed impegno fisico al Tor des Geants. Flavio Saltarelli, collaboratore di Skialper, tenterà di portare a termine la competizione seguendo la manifestazione per il nostro sito.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.