Mondiali ISF, venerdi’ le prime medaglie

In gara nei Pirenei spagnoli, sui sentieri della Buff Epic Aiguestortes

Si avvicina la tre giorni dei Mondiali ISF in programma Vall de Boí, nei Pirenei spagnoli, sui sentieri della Buff Epic Trail Aigüestortes. Si parte venerdì con il vertical, con il via del primo concorrente alle 10 (partenza individuale ogni 30”), sabato alle 6 di mattino start della 105 km, mentre alle 9.30 tocca alla 42 km, gare che assegneranno i titoli mondiali ultra e sky.

FAVORITI – Gli atleti di casa schierano ben quattro campioni del mondo: Laura Orgué e Agusti Roc al via nel vertical, Oihana Kortazar nella sky e Luis Alberto Hernando nella ultra. Ma non mancano compagni di squadra in grado di salire sul podio: Jan Margarit e Vanesa Ortega nel vertical, Manuel Merillas, Jessed Hernandez, Paola Cabrerizo o Azara Garcia nella sky, Pau Bartolo, Cristofer Clemente, Miguel Heras, Nuria Picas e Gemma Arenas nella ultra, oltre a Maite Maiora che parteciperà a vertical e sky.
Nel vertical maschile occhi puntati anche sul colombiano Saul Antonio Padua, il francese Alexis Sevennec e lo svizzero Pascal Egli, mentre in quello rosa tra le favorite la francese Christel Dewalle e le norvegesi Therese Sjursen e Yngvild Kaspersen.
In gara nella sky ancora Sevennec e Egli, oltre al britannico Tom Owens, al giapponese Dai Matsumoto, al polacco Marcin Swierc, e agli andorrani Marc e Oscar Casal Mir. Nella sky femminile ci sarà ancora Yngvild Kaspersen, ma attenzione alle svedese Ida Nilsson.
Nella ultra al via lo statunitense Mike Foote, il britannico Andy Symonds, Zaid Ait Malik in gara con i colori dei Marocco, il francese Aurelien Dunand Pallaz e il cinese Dong Li.
Al femminile puntano alla medaglia la neozelandese Ruth Croft, l’australiana Beth Cardelli, la brasiliana Fernanda Maciel, la francese Caroline Chaverot, la nepalese Mira Rai, la polacca Magdalena Laczac e la statunitense Kristina Pattison.

GLI AZZURRI – Dopo le selezioni nazionali la FISKY ha convocato per la rassegna iridata spagnola Francesca Rossi, Beatrice Deflorian e Hannes Perkmann per il vertical, Silvia Rampazzo e Daniele Cappelletti per la sky, Federica Boifava, Franco Collé e Fulvio Dapit per la ultra.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.