Marathon des Sables, la tappa della verita'

Rachid El Morabity resta al comando, ma sale il giordano Al Aqra

La tappa della verità alla Marathon des Sables: 81,5 km da Ba Hallou a Rich Merzoug con una temperatura di 38,5°. Successo del giordano Salameh Al Aqra in 7h14’00 davanti al marocchino Rachid El Morabity, staccato di 23’18", e al portoghese Carlos Sa, a 26’19". Nella generale El Morabity resta al comando, seguito adesso da Al Aqra a 9’24" con Mohamad Ahansal a 20’22". Quarto Carlos Sa a 1h07’51". Crolla il classifica il marocchino El Mouaziz: partiva secondo, chiude la tappa con un ritardo di 2h15’28" e adesso è ottavo assoluto a 2h02’32".

GLI AZZURRI – Salaris resta nella top ten: ottavo di tappa in 8h11’46", si ritrova sesto a 1h15’01", ma con un ritardo di poco più di un minuto dal quinto in classifica il britannico Danny Kendall.
Marco Olmo è venticinquesimo di tappa in 10h25’20" e ventunesimo nella generale, Maurizio Canalicchio 44° a 3h59’05" e 34° nella generale.

GARA FEMMINILE – Cambio al vertice: l’americana Nikki Kimball allunga sulla francese Laurence Klein. Ventottesima assoluta nella generale a 7h17’13" la prima, quarantesima a 8h17’05" la seconda. Terza Amandine Roux a 9h44’13".

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.