La Sportiva Vertical Trophy secondo atto

Seconda prova Ciock-Vedeler sabato 1 ottobre

Dopo le fatiche della prima prova, la Vertical Peniola di Moena della scorsa settimana, eccoci al secondo appuntamento, la Ciock-Vedeler di Soraga. Sono già 70 le adesioni a questa seconda edizione che si prospetta avvincente. Hanno confermato l’iscrizione i top di sabato scorso, nell’ordine Follador, Facchinelli e Pierantoni, senza dimenticare Trettel e Ivo Zulian (quest’ultimo gioca in casa) che sono attesi alla rivincita.
In campo femminile Nadia Scola non dovrebbe avere problemi ma in settimana ho visto una Zanon in grande spolvero e sarà dunque battaglia fra lei, la Rizzi e la Benedetti che sempre più si stà mettendo il luce.
Tutto pronto dunque, gli organizzatori Zulian e Giongo sono in fermento e grazie all’attenta collaborazione del Comune di Soraga, dei VVFF sempre di Soraga e dei molti volontari sul percorso, questa seconda edizione dovrebbe fare consacrare la Ciock Vedeler fra le manifestazioni top di Fiemme e Fassa.
Passando ai dati tecnici di percorso, il dislivello della gara è di  590 metri e lo sviluppo di 3,4 km, pendenze massime e medie fra il 48% e il 21%, gara dunque per scalatori puri.
Partenza fissata in piazza Ciock a Soraga alle ore 14.30 di sabato 1 ottobre (arrivo dei primi alle 14.55); in zona arrivo sarà allestito un ristoro, ma per chi vorrà, continuando lungo il sentiero, si potrà accedere al Sas dela Crous, con panorama bellissimo sulle Dolomiti e sulla vicina Val di Fiemme.  
Per finire cena all’Hotel Malder di Soraga a partire dalle ore 19.30, poi premiazioni e infine musica e balli fino a notte inoltrata, senza esagerare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.