Ismf, obiettivo antidoping e atleti per le Olimpiadi

Il pensiero di Mariotta prima del Forum di Pelvoux

Domani a Pelvoux, in Francia, si aprirà l’annuale Forum della Federazione Internazionale di scialpinismo. La scelta della località è collegata al fatto che la località francese, nella prima settimana di febbraio, sarà sede dei Campionati Europei di scialpinismo.
Con Armando Mariotta, nuovo presidente della Ismf, facciamo il punto di questi primi mesi di lavori ‘federali’».
Quali sono gli obiettivi di questo Forum?
«Il Forum è un momento molto importante di condivisione degli aspetti legati alla nostra disciplina; un momento d’incontro tra gli organi federali e gli organizzatori. A Pelvoux saranno presenti tutte le delegazioni dei prossimi Campionati Europei, delle gare appartenenti al circuito di Coppa del Mondo, e delle gare internazionali omologate. In questa due giorni sarà un continuo susseguirsi di riunioni tecniche e di presentazioni, durante i briefing si discuterà di tutti gli aspetti delle gare Ismf, dai regolamenti alla comunicazione, dalla logistica alla burocrazia. Inoltre per la nuova dirigenza sarà la prima uscita ufficiale dopo le elezioni di giugno, proprio nella giornata di sabato sarà presentata la nuova squadra Ismf».
In questi tre mesi quale lavoro è stato fatto?
«Il lavoro che abbiamo affrontato in questi primi tempi è stato tutto in funzione di riassettare la Federazione secondo delle nuove linee giuda. I campi d’azione sono stati molteplici a partire dal passaggio fisico di tutta la segreteria della Federazione da Barcellona a Cuneo. All’inizio, subito dopo il nostro insediamento, ci siamo dedicati alla formazione della squadra che opererà nei prossimi anni. Abbiamo individuato delle nuove figure professionali, come lo Sport Manager, il responsabile del Pool Aziende che saranno coadiuvati da dei consulenti tecnici e abbiamo potenziato il settore marketing e comunicazione. Anche il sito internet nelle prossime settimane subirà un restyling venendo anche collegato alle piattaforme dei social network. Inoltre, le iscrizioni di tutte le gare di Coppa del Mondo saranno gestite dalle pagine web della Federazione andando a semplificare e a velocizzare i processi di registrazione alle prove. Abbiamo poi lavorato per intensificare e consolidare i rapporti con la Sport Accord per l’antidoping e con il Cio».
Com’è la situazione verso i cinque cerchi?
«La strada che abbiamo intrapreso è quella giusta, solo che il cammino è ancora lungo. In questo momento il Cio ha ricevuto il dossier della Federazione per avviare la pratica dell’inserimento della Ismf tra le federazioni olimpiche. Il Cio ha successivamente chiesto delle integrazioni per portare avanti questa richiesta. Il Comitato Olimpico vuole che la Ismf lavori sui controlli antidoping, più seri e continuativi distribuiti in tutto l’arco dell’anno, sull’internazionalità della Coppa del Mondo, sul maggior numero di atleti e di nazioni e su un maggior impatto comunicativo e d’immagine». La redazione di Skialper sarà a Pelvoux per seguire il Forum! Stay connected!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.