La Sportiva Uragano e Tempesta, l’inverno non fa più paura

Abbiamo fatto provare a Jonathan Wyatt le due nuove scarpe per la corsa in inverno

Jonathan Wyatt ©Alice Russolo

Abbiamo messo ai piedi di Jonathan Wyatt, atleta simbolo della corsa in montagna, le nuove scarpe per il winter running La Sportiva, Uragano GTX e Tempesta GTX, presentate a Ispo 2017 e in distribuzione nei negozi. La Sportiva è stato uno dei primissimi marchi a presentare una scarpa adatta al running in inverno, la Crossover GTX (da questo inverno aggiornata nella versione 2.0). Un modello che ha aperto la strada ad altri marchi, soprattutto negli ultimi anni, con ghetta alta, Gore-Tex per evitare che i piedi vengano bagnati dalla neve e la possibilità di inserire i chiodi nella suola. Un modello che negli ultimi anni tradiva, rispetto ad altre proposte più recenti e soprattutto specifiche, una progettazione per utilizzo più vasto: non solo corsa ma anche camminata veloce o ciaspole, oppure anche come doposci. L’arrivo di ben due modelli pensati per il running in inverno, ai quali si affianca la rinnovata Crossover, amplia notevolmente la scelta e La Sportiva risulta essere l’unico marchio con tre modelli winter.

La Sportiva Uragano e Tempesta ©Alice Russolo

FEELING SUMMER – «Quello che mi ha maggiormente sorpreso è la flessibilità, praticamente uguale a quanto avviene con le scarpe estive, ma difficile da ottenere utilizzando Gore-Tex» dice Jonathan Wyatt che non ha partecipato allo sviluppo di queste scarpe e le ha messe per la prima volta in occasione della nostra prova. «Mi piace correre con Ultra Raptor e Mutant, e il feeling è molto simile, con qualche leggera differenza tra Uragano, che ha la ghetta che copre fino in alto, e Tempesta, più alta di una scarpa estiva ma senza ghetta e meno protettiva in caso di neve fresca o bagnata: io personalmente ho preferito Uragano, ma è una questione di abitudini e gusti». Valido il grip su neve e sui terreni duri dell’inverno, ma anche sul fango. «Sulla neve morbida ha una buona presa, ti senti sempre sicuro». Sia Uragano che Tempesta permettono di montare nella suola i chiodi AT Grip con uno speciale accessorio simile a un cacciavite, un aiuto in più su fondi ghiacciati. I chiodi sono amovibili e possono essere tolti e rimessi più volte.

©Alice Russolo

PARENTI DI MUTANT – Le due nuove scarpe invernali tradiscono una somiglianza nell’aspetto con Mutant e condividono con la best seller estiva un drop di 10 millimetri. Cambiano però suola: la Frixion XF ultra aderente è stata sostituita da Frixion AT. La prima è una allround, mentre per le scarpe invernali è stata utilizzata una mescola ideale su fondi morbidi dove è richiesta molta aderenza. La tomaia è costruita senza cuciture ed è idrorepellente e la tecnologia Gore-Tex utilizzata è la Gore Flex Construction che rende le scarpe molto flessibili. Il puntalino in TPU è una buona protezione in caso di urti accidentali. «La ghetta Sock Shield di Uragano GTX avvolge la caviglia in modo naturale e non ostacola l’entrata del piede, evitando efficacemente l’entrata di neve o fango e vestendo molto bene, senza fastidiosi punti vuoti proprio come una calza» conclude Jonathan Wyatt. La maggiore protezione in chiave invernale non ha comportato grande aumento di peso se si pensa che Mutant ferma l’ago della bilancia a circa 30 grammi in meno e le competitor sono allineate: Tempesta in particolare pesa anche meno di altre proposte invernali presenti sugli scaffali dei negozi.

©Alice Russolo

La Sportiva Uragano GTX e Tempesta GTX

Tomaia: Single mesh idrorepellente anti- abrasione con stampa in sublimazione + Sock-Shield Gaiter (+ collarino a costruzione Sock Shield per Tempesta GTX)

Fodera: Gore Flex Construction

Intersuola: MEMlex EVA a iniezione con inserto stabilizzante

Allacciatura: tradizionale con pace pocket integrata

Prezzo: Uragano 189 euro – Tempesta 169 euro

Suola: mescola Frixion AT compatibile con chiodi amovibili AT Grip Spikes

Plantare: Ortholite Mountain Running Ergonomic 4 mm

Peso: 350 gr (Uragano GTX) – 340 gr (Tempesta GTX)

Drop: 10 mm

@Alice Russolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.