La discesa della Biancograt al Piz Bernina

Il filmato di Max Zipser e Alex Hoffmann

Il 16 giugno 2013 Max Zipser e Alex Hoffmann hanno sciato, entrambi con splitboard, la mitica Biancograt al Pizzo Bianco.
La Biancograt è la cresta più famosa e rinomata delle Alpi Centrali e durante la stagione estiva è letteralmente presa di mira dagli alpinisti. Ciò che rende famosa questa salita è il sinuoso serpentone di neve che porta in vetta al Pizzo Bianco, ossia l’antecima del Bernina, per raggiungere il quale si percorre poi un tratto su roccia e misto. La parte nevosa è quella che da anche il nome di Biancograt alla cresta stessa e fu sciata per la prima volta dall’eroe di altri tempi Heini Holzer nell’ormai lontano 1973.
Sfruttando le eccezionali condizioni di questo giugno 2013 Zipser e Hoffmann hanno effettuato questa spettacolare e particolare discesa che conta sicuramente ben poche ripetizioni. I due, dopo aver dormito alla capanna Tscherva, alle 2 del mattino erano già in piedi verso il loro obiettivo.
Con condizioni di neve eccezionali e dopo aver superato il tratto di misto dopo la Fuorcla Prievlusa che da accesso al serpentone nevoso, hanno inizato la discesa dalla vetta del Pizzo Bianco (3.990 m), effettuando poi tre doppie da 40 m nel tratto di misto prima menzionato rimettendo la tavola ai piedi sui ripidi pendii che riportano poi alla Tscherva.
Max Zipser alla domanda su quale sia stata la motivazione che l’ha spinto a compiere questa discesa ha risposto: ‘l’inverno sembra non finire mai, perchè dovremmo smettere di sciare!’    

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.