Jacquemoud, 33 minuti e 24 secondi sul Grand-Serre

Grande prestazione del giovane francese nel chilometro verticale

Continua a stupire il giovane transalpino Mathéo Jacquemoud: dopo il finale di stagione ‘scoppiettante’ nello ski-alp, inizia a distinguersi anche nelle gare di vertical. Sabato scorso 26 maggio, infatti, ha vinto nettamente la terza edizione de La Verticale du Grand-Serre (una gara di chilometro verticale a percorso libero nei pressi di Cholonge a cui hanno preso parte 105 concorrenti) ‘demolendo’ il precedente record che apparteneva al connazionale Serge Garnier di ben 1.38", concludendo in 33 min e 24 secondi. Proprio l’ex-recordman è giunto in seconda posizione, staccato di 3.50", subito davanti a Sebastien Louvet. In campo femminile vittoria per Corinne Favre (diciannovesima assoluta), con ben 4′.45" di vantaggio su Céline Combaz. Anche per lei il nuovo record, migliorando di 4.22" la precedente salita più veloce siglata da Valentine Favre nella prima edizione del 2010. Il tempo siglato da Mathéo Jacquemoud fa di questa prova una delle più veloci in assoluto nel panorama del Km verticale: battuto il tempo dell’elvetico Emmanuel Vaudan di 34 minuti e 1 secondo siglato nel KMV de Nantaux.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.