Il Fletta Trail parla eritreo

Gara record di Kidane Habtom e grande rimonta di De Gasperi

Grandi nomi oggi al Fletta Trail di Malonno (Bs), ‘paese della corsa in montagna’. L’eritreo Abraham Kidane Habtom ci ha messo davvero poco a far capire di essere il favorito. Suo il forcing devastante iniziale. A controllarlo ci hanno provato prima i Kenioti Nicodemus Biwott e Peter Bil, per lasciare poi spazio a Marco De Gasperi e al ceco Robert Krupicka

SUPER DISCESA – La discesa da Fletta a Malonno su sentieri poco tecnici ma molto veloci intervallati da alcuni strappettini, come spesso accade al FlettaTrail, ha rimescolato le carte: Kidane sembrava in difficoltà mentre dietro Marco De Gasperi ha cominciato una rimonta impressionante. A One il vantaggio di Abraham Kidane era sceso a 1’11” ma il sogno finiva qui per gli inseguitori. L’eritreo ha vinto fermando il crono a un incredibile 1h27’44”, quasi 4’ sotto il precedente record griffato Lele Manzi 2008. Secondo Marco De Gasperi a soli 53” e terzo Robert Krupicka (1h29’17”). A seguire: Peter Bil 4°, Emanuele Manzi 5° e Nicodemus Biwott 6°, Pavel Brydl 7°, Tommaso Vaccina 8°, Franco Bani 9° e Corrado Bado 10°

GARA ROSA – Elisa Desco ha realizzato uno dei suoi capolavori più belli: nella prima parte a fare gara con lei la capitana della nazionale lunghe distanze Antonella Confortola, che ha rintuzzato gli attacchi di Elisa. Nella discesa e repentina risalita tra Narcos e il Campass la Desco è volata via e sul tetto della gara al Plas di Pra del Biss aveva un vantaggio superiore ai 3’. Finale con il nuovo record: 1h45’50”. Al scondo posto Monica Pont Chafer, staccata oltre 7’ e protagonista di bella rimonta finale e terzo gradino del podio per sua maestà Antonella Confortola.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.