Grandi nomi alla Stava Skyrace di domenica 30 giugno

Pivk contro Zinca nella Skyrace. Zemmer nel Vertical

Si sta delineando la starting list dell’ottava edizione della Stava Sky Race, in programma domenica 30 giugno nella località fiemmese di Tesero, e valida come duplice prova di campionato italiano, visto che saranno ben due le competizioni che l’Us Cornacci metterà in cantiere.

VERTICAL E SKYRACE –
Toccherà infatti alla terza edizione del Verticale del Cornon alle 8 del mattino aprire ufficialmente il programma, che avrà validità come seconda delle tre prove del campionato italiano vertical, quindi alle 9 si alzerà il sipario sulla ottava Stava Sky Race, che avrà valore come prima prova del campionato italiano skyrace e come quarta prova de La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup.

PARTERRE DI LIVELLO –
Tanti i big attesi, a partire dal campione italiano in carica, il friulano Tadei Pivk che avrà come avversario più agguerrito proprio il vincitore dell’ultima edizione della competizione trentina, ovvero il rumeno con passaporto iberico Ionut Zinca, che però è al rientro dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dalle gare per oltre un mese.

In attesa di chiudere le iscrizioni sulla carta sono loro i favoriti per la Stava Sky Race, con gli altri azzurri Daniele Cappelletti, Matteo Piller Hofer e Michele Tavernano, quindi il rumeno Gyorgy Szabolcs pronti a giocarsi le rispettive chanche in una delle competizioni in assoluto più dure e difficili da interpretare.

Particolarmente interessante sarà anche la sfida femminile, che vedrà 3 atlete con le identiche possibilità di affermazione, vale a dire Emanuela Brizio (dominatrice a Tesero dodici mesi fa), Raffaella Rossi e Debora Cardone, con Nadia Scola e Chiara Gianola nel ruolo di outsider.

Nomi di rilievo dunque nella gara lunga, ma anche il Verticale del Cornon si annuncia di assoluto spessore, visto che hanno confermato di essere fra i protagonisti il recordman Urban Zemmer, Marco Facchinelli, il giovane Nadir Maguet, lo sloveno Nejc Kuhar e Davide Pierantoni.

I PERCORSI – Tanti dunque i motivi di interesse per le tre competizioni che si svilupperanno sui tracciati tradizionali, con la nuova partenza e arrivo variata lo scorso anno, e individuata presso il piazzale delle scuole di Tesero.

Il Verticale del Cornon, valido pure come prova della Felicetti Cup, avrà uno sviluppo di 4500 metri e un dislivello di 1080 metri, la Stava Sky Race uno sviluppo di 24.930, un dislivello in ascesa di 2125 metri, di ugual misura in discesa, per un dislivello complessivo di 4250 metri.

LE GARE PER I GIOVANI – Non mancherà neppure quest’anno il momento dedicato ai più piccoli, con la disputa della quinta Mini Stava Sky Race, una manifestazione a carattere promozionale, valida anche come combinata con la Mini Dolomites SkyRace di Canazei e riservata alle categorie ragazzi (nati fra il 2001 e il 2005) e allievi (nati fra il 1996 e il 2000), che mette in palio uno zaino dell’azienda La Sportiva di Ziano di Fiemme per chi prenderà parte ai due eventi.

TANTI APPUNTAMENTI OLTRE LA GARA – Oltre alle due competizioni gli organizzatori dell’Us Cornacci hanno previsto alcuni eventi collaterali particolarmente interessanti. La vigilia, sabato 29 giugno, sarà possibile correre assieme agli atleti del team La Sportiva per una serie di test utilizzando la collezione running 2013 della nota azienda di Ziano di Fiemme, che si concluderà con un rinfresco riservato a tutti i partecipanti. Alle ore 17 è poi previsto lo Stava Sky Race Spritz Party presso il Bar Dondio a Tesero, quindi alle 18.30 il briefing tecnico presso la Sala Bavarese del teatro del centro fiemmese. Seguirà alle 19.30 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale e alle 21 il concerto finale del “work shop” per allievi bandisti 2013 organizzato dalla scuola “Il Pentagramma” delle Valli di Fiemme e Fassa. Domenica lo start del Vericale alle 8 e della Stava Sky Race alle 9.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.