Gotti e Semperboni campioni italiani in Valtartano

Il Rally estivo di ieri valeva come prova unica del campionato a coppie

Una Valtartano a tinte tricolori ha accolto festante le 95 coppie partecipanti al ’10° Rally Estivo Della Valtartano – 6° Trofeo Crazy Idea’ valida come prova unica di campionato italiano skyrace a coppie. Sole splendente fin di buon mattino e temperature non troppo elevate hanno reso ancor più piacevole la percorrenza dell’incantevole percorso immerso nel Parco delle Orobie. Come da pronostico a imporsi sono state le due equipe bergamasche Gotti Paolo – Semperboni Michele (GS Altitude) al maschile e Cardone Debora – Miravalle Raffaella (Valetudo Skyrunning).

LA GARA – Pronti, via, subito davanti quattro squadre a fare il ritmo alternandosi al comando fino ai piedi dell’alpeggio Porcile. Salendo verso Cima Lemma Gotti – Semperboni prendono il largo pigiando sull’acceleratore fino ad avere al Gran Premio della Montagna posto a 2350 m di quota un vantaggio di 1’25” sui diretti inseguitori Butti – Colombo e 2’38” su Trentin – Compagnoni. Proseguendo la traversata in quota i primi confermano sempre più la loro leadership sui secondi, mentre si accende la bagarre per il terzo posto. Al traguardo Gotti – Semperboni con un tempo di 2h12’35” chiudono in solitaria, per Gotti è il poker di vittorie in Valtartano, nessuno ha mai vinto tanto prima di lui. Dopo oltre 5’ giungono i lecchesi Butti Stefano – Colombo Massimo (OSA Valmadrera) riuscendo a tenere dietro per una manciata di secondi i rimontanti Gianoncelli Enrico – Gianola Erik (Team Valtellina – AS Premana). Nella gara in rosa ad avere la meglio sulle avversarie sono Cardone Miravalle, sempre saldamente al comando fina dalle prime battute di gara. Piazza d’onore per le atlete del Team Valtellina Maria Lucia Moraschinelli – Frigerie Stephanie, sul gradino più basso del podio Acquistapace Michela e Monia dello Sport Race Valtellina. 

LE DICHIARAZIONI DEI VINCITORI – Paolo Gotti (GS Altitude): «Avrei dovuto correre con Fabio Bonfanti, che all’ultimo minuto ha dato forfait x influenza, con Michele è andato tutto bene, qui mi trovo sempre a mio agio, tracciato perfetto e ottima organizzazione, sono contento di aver vinto qui per la quarta volta».

Debora Cardone (Valetudo Skyrunning Rosa): «Era la nostra prima volta in Valtartano e in coppia, ci siamo trovati subito a nostro agio, abbiamo subito preso la testa della corsa e fino alla fine nessuno ci ha impensierito, siamo rimaste affascinate da un bellissimo tracciato, soprattutto la traversata in quota, complimenti all’organizzazione». 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.